Viaggio in Giappone: destinazione Monte Fuji

Dall'altro capo del mondo c'è un luogo straordinario tutto da scoprire

Il Monte Fuji detto anche Fujiyama è un vulcano ancora attivo alto 3.776 metri ed è la principale attrazione del Giappone.
Alle sue pendici si aprono una vasta regione di laghi, cascate, altipiani e grotte che hanno valso al Monte Fuji di essere inserito tra i patrimoni dell’Umanità dall’UNESCO.

La Regione dei Cinque Laghi è situata a poca distanza da Tokyo e si trova a nord del Fujiyama. Data la sua imponenza, il Fujiyama è visibile da ogni angolo del Giappone ma, indubbiamente, la Regione dei Cinque Laghi è una delle mete preferite dai turisti di tutto il mondo per godere delle bellezze del vulcano.
Il suo nome è dovuto alla presenza dei laghi Kawaguchiko, Yamanakako, Saïko, Motosuko e Sojiko e in molti di questi si possono fare delle splendide crociere per scoprire tutti i paesaggi del Fuji.

Molte sono le attrazioni presenti in questa regione che si caratterizza anche per i diversi parchi di divertimento e i molti impianti sportivi.  Da non perdere le grotte preistoriche nei pressi del lago Sai: la Fugaku Wind Cave (la grotta del vento Fugaku) e la suggestiva Narusawa Ice Cave (la grotta di ghiaccio Narusawa).
Ogni anno il 26 e 27 agosto alle pendici del Fuji si celebra la festa dello Yoshida no Hi Matsuri, la seguitissima festa del fuoco. Questo evento simboleggia non solo la fine dell’estate ma è anche un rito propiziatorio per preservare l’incolumità degli scalatori.

Se avete intenzione di scalare il Monte Fuji, dovete sapere che la sua vetta (aperta alle scalate solo dall’1 luglio al 28 agosto) è quasi sempre innevata e possono verificarsi nevicate improvvise anche d’estate.
Tenendo conto che sono necessarie circa 6 ore per arrivare in cima al Fujiyama e quasi 4 ore per la discesa, in genere chi decide di intraprendere questa esperienza inizia la salita nelle prime ore pomeridiane partendo dalla quinta stazione del Monte Fuji. In questo modo è possibile trascorrere la notte in un rifugio vicino alla vetta e ripartire con la scalata prima dell’alba in modo da vedere il sorgere del sole.

Il Monte Fuji è considerato un luogo sacro fin dall’antichità e tuttora è meta di molti pellegrinaggi. Proprio per questa ragione, è severamente vietato campeggiare e si può pernottare esclusivamente nei rifugi di montagna che sono dei dormitori in comune. Sulla via del Fujiyama è possibile anche visitare dei meravigliosi santuari come quelli di Sengen e diversi musei d’arte giapponese, come il Kawaguchiko Konohana Museum o lo Itchiku Kobota Art Museum.

Immagini: Depositphotos

Viaggio in Giappone: destinazione Monte Fuji