Artemisia Gentileschi in mostra a Roma

Nella splendida cornice della città eterna una mostra dedicata ad Artemisia Gentileschi con il meglio delle sue opere

Dal 30 novembre 2016 all’8 maggio 2017 a Roma è possibile ammirare alcune delle opere più importanti dell’artista italiana Artemisia Gentileschi, che è allestita nelle sale di Palazzo Braschi con il patrocinio del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo. Questa famosa artista italiana fu una pittrice di ispirazione caravaggesca. Tra le sue opere più conosciute ricordiamo la Madonna col Bambino, la Conversione della Maddalena, Giuditta che decapita Oloferne, Cleopatra, Ritratto di gonfaloniere, Giuditta e la sua ancella e San Gennaro nell’anfiteatro.

Circa 100 sono in totale le opere in mostra, provenienti da ogni parte del mondo, da prestigiose collezioni private come dai più importanti musei in un confronto serrato tra l’artista e i suoi colleghi, frequentati, a Roma, come a Firenze, ancora a Roma e infine a Napoli, con quel passaggio veneziano di cui molto è da indagare, così come la breve intensa parentesi londinese.

Scandite all’interno di un itinerario cronologico, le successive opere di Artemisia sono messe in relazione con quelle dei pittori attivi in quegli anni d’oro a Roma: Guido Cagnacci, Simon Vouet, Giovanni Baglione, fonte d’ispirazione rispetto ai quali la pittrice aggiorna, di volta in volta, il suo stile proteiforme e mutevole.

A concludere, i dipinti eseguiti nel periodo napoletano, quando ormai Artemisia può contare su una sua bottega e sulla protezione del nobile Don Antonio Ruffo (1610-1678), lavori in cui, grazie ai confronti, sarà possibile capire il suo rapporto professionale coi colleghi partenopei: da Jusepe de Ribera e Francesco Guarino a Massimo Stanzione, Onofrio Palumbo e Bernardo Cavallino; tele come la splendida Annunciazione del 1630 – presente anch’essa in mostra – paradigmatiche di questa fiorente contaminazione, scambio e confronto.

Si tratta di un’esposizione artistica di alto livello che conferma ancora una volta il predominio artistico italiano del XVII secolo. Ad Artemisia Gentileschi è stato dedicato un asteroide scoperto nel 1987 ed è stato intitolato un Airbus A330-200 di Alitalia nel 2015.

Il Museo di Palazzo Braschi si trova in piazza San Pantaleo, all’angolo con piazza Navona. La mostra è aperta dal martedì alla domenica dalle 10 alle 19. Il 24 e 31 dicembre, l’orario è dalle 10 alle 14. Il biglietto intero costa 11 euro (ridotto 9 euro).

Tutte le informazioni dettagliate sulla mostra dedicata ad Artemisia Gentileschi sono disponibili sul sito di Palazzo Braschi.

Immagini: Depositphotos

Artemisia Gentileschi in mostra a Roma