Le 10 città più tecnologiche al mondo

Reti wireless, industrie di elettronica e scuole di alto livello rendono queste metropoli le più moderne e avanzate

La tecnologia sta facendo passi da gigante e sempre di più entra nella vita quotidiana, nelle case e nelle città. Se solo poco tempo fa, per fare una ricerca, si sfogliava un’enciclopedia, ora si cercano informazioni in Rete, anche per trovare il negozio più vicino. E nell’ultimo periodo è esploso il fenomeno mobile, grazie alla diffusione delle reti 3G e Wi-Fi per le vie delle città. In Italia la situazione, cellulari a parte, non è proprio rosea, ma in alcune parti del mondo sembra già di vivere nel futuro. A questo proposito, il sito AskMen.com ha stilato una classifica delle 10 città più tecnologiche al mondo, veri e propri centri del progresso dove le innovazioni sono all’ordine del giorno.

In decima posizione si trova Tel Aviv, la capitale culturale di Israele, una città giovane dove sono nate decine di startup e dove Microsoft ha aperto un centro di ricerca. Al nono posto si trova Monaco di Baviera, la città tedesca più evoluta nei confronti della banda larga e delle reti wireless, con oltre il 65% della popolazione (la percentuale più alta in Europa) che usa reti broadband per navigare. Bangalore, in India, occupa l’ottava posizione grazie al fatto che il 35% dei talenti informatici indiani vive e lavora lì, formati da decine e decine delle migliori scuole. Naturalmente il Wi-Fi copre quasi tutta la città.

Settimo posto per la capitale della Finlandia, Helsinki. Grazie a Nokia e alla Helsinki University of Technology è considerata la seconda area urbana in Europa in termini di crescita tecnologica. Sesta posizione per Seattle, sede di Microsoft, Amazon, T-Mobile e Starbucks, città del nord-ovest americano letteralmente esplosa negli anni ’90 con oltre cinquantamila persone che si sono trasferite per lavorare in aziende legate a internet. Ora, chi vuole essere connesso senza fili, giorno e notte, magari sorseggiando un caffè, basta che accenda il proprio dispositivo. Spot numero 5 per San Francisco e la Bay Area, anche conosciuta come Silicon Valley, sede delle maggiori compagnie tecnologiche del mondo come Apple, Intel, Google, Hewlett-Packard e tante altre. Il wireless è talmente diffuso che non è difficile trovare degli autobus con free Wi-Fi e touch screen a disposizione.

Come era facile aspettarsi, le prime posizioni sono occupate dalle metropoli asiatiche che fin dagli anni ottanta sono sempre state un passo o due più avanti delle città occidentali. Hong Kong è al quarto posto, un posto nel quale è possibile ordinare al ristorante parlando con un robot e che ha recentemente inaugurato Cyberport, un’area high-tech con appartamenti e negozi dotati di ogni diavoleria disponibile. A Singapore, città stato con quattro milioni di abitanti, il wireless è disponibile in ogni luogo ed è gratuito per tutti; entro il 2012 la velocità sarà portata a un gigabit al secondo!

Secondo gradino del podio per Seul, capitale della Corea del Sud e sede di Samsung e LG, due delle più grandi multinazionali di elettronica. E’ il centro mondiale dell’online gaming, tanto da avere avviato corsi universitari ad hoc. Le reti wireless sono ovviamente disponibili ovunque, anche in metropolitana.

Primo posto, naturalmente, per Tokyo. La capitale giapponese è la città che permette di avere i gadget elettronici più nuovi, più avanzati, più piccoli e più potenti. Persino le toilette sono elettroniche. Se qualcosa arriva anche da noi, è perché a Tokyo ci avevano già pensato molto tempo fa…

Le 10 città più tecnologiche al mondo