Apertura del museo Aéroscopia a Blagnac

Dedicato a tutti gli amanti dell’aviazione, il nuovo museo Aéroscopia apre a Blagnac, nella periferia di Tolosa

museo-aeroscopia-di-blagnac

Fonte: Twitter

Situato a fianco dell’aeroporto di Tolosa – Blagnac, il nuovo museo Aéroscopia è il luogo perfetto per gli amanti dell’aviazione, raccogliendo le testimonianze del passato, presente e futuro di questo settore.  L’apertura del museo è avvenuta grazie al supporto della compagnia Airbus che ha la propria sede principale vicino al nuovo museo. In questo modo, la compagnia ha l’opportunità di far conoscere ai visitatori la propria storia e i metodi di produzione degli aerei più utilizzati al mondo.

Il museo Aéroscopia a Blagnac: come nasce

Ci sono voluti più di tre anni per costruire questo importante museo, testimone dell’evoluzione industriale, tecnologica e umana dell’aeronautica. Blagnac si trova in un territorio in cui il settore dell’aviazione impiega circa 80 mila persone e in cui sono stati realizzati importanti record mondiali, primo tra tutti: il volo del Concorde.  Airbus ha giocato un ruolo fondamentale nella realizzazione di questa importante attrazione storica, mettendosi in prima linea per farsi conoscere dai visitatori e dai turisti appassionati. Il contributo di Airbus riflette l’orgoglio dell’azienda nel mostrare a tutto il mondo la sua storia e le fasi produttive che l’hanno resa uno dei leader mondiali nella produzione di aerei. Insieme a Airbus, anche il Comune di Blagnac e numerose associazioni locali hanno collaborato per la creazione di Aéroscopia.

Cosa vedere nel museo Aéroscopia di Blagnac

Il museo, grazie alla sua vicinanza con la sede principale di Airbus, è diventato il punto di partenza dei tour organizzati dalla Manatour, società incaricata di gestire dal punto di vista turistico le strutture di Airbus e il museo. I visitatori possono ora vivere un’esperienza completa: si parte con la visita della cabina di pilotaggio, si prosegue con la stiva che è stata attrezzata con uno schermo in cui poter vedere alcuni filmati sulla storia dell’aviazione. Una parte della cabina del A300 è stata realizzata con pareti e pavimenti trasparenti, in modo da fornire una visione completa del funzionamento del velivolo. La collezione del museo offre inoltre la possibilità di ammirare meravigliose fotografie aeronautiche realizzate da Jean Dieuzaide, dal 1954 al 1972. Infine, Aéroscopia ospita anche uno spazio per i più piccoli, in cui poter organizzare feste di compleanno o eventi.

Apertura del museo Aéroscopia a Blagnac