Vacanze estive in montagna

Dalle Alpi agli Appennini, dai parchi nazionali alle rive di laghi e fiumi. Dove trascorrere l'estate in famiglia, tra escursioni, sport e attività all'aria aperta

La vacanza più trendy? E’ quella in famiglia. Giochi e divertimenti per i piccoli, relax e tranquillità per mamma e papà. Cosa chiedere di più? Madonna di Campiglio, nell’assolata Val Rendena, Trentino, è la meta ideale per chi cerca una vacanza all’insegna della natura. Qui si trova il suggestivo paesaggio del Gruppo di Brenta, dell’Adamello e della Presanella e il Parco Naturale Adamello Brenta dove fare trekking e tarzaning. Il Lago di Molveno offre numerose possibilità di svago. I più energici possono praticare discipline acquatiche, dal windsurf alla barca a vela, pesca e canoa oppure rilassarsi con il pedalò.

Se amate le attività adrenaliniche, tenetevi pronti a sfrecciare lungo la prima e più lunga pista di Fun bob d’Italia e a lanciarvi fra i percorsi sospesi del Parco avventura di Dobbiaco in Alta Pusteria. Niente paura, però, sono previsti tracciati specifici per bambini. Se amate pedalare, invece, provate la nuova rotta dolomitica Stoneman Trail che parte da Sesto e si snoda per 120 km toccando i comuni di Dobbiaco e San Candido in un percorso in 5 tappe, segnate dagli ‘omini di pietra’.

Passaporto nello zaino e tanta energia nelle gambe. L’estate è sinonimo di bicicletta in Alta Val Venosta: 150 km di sentieri tracciati attendono gli amanti delle due ruote con itinerari che si snodano tra Italia, Austria e Svizzera. Per l’occasione, è nata Event Card che, con 14 euro, include il noleggio della bicicletta e il biglietto del treno.

Bici Diffusa è, invece, il progetto estivo nel Friuli Venezia Giulia, con soggiorni e attività dedicati agli amanti della due-ruote, tra cui la celebre salita del Monte Zoncolan, una delle tappe del Giro d’Italia e percorsi che dalle Alpi raggiungono il Mare Adriatico o che attraversano i confini di Austria e Slovenia.

Tra le varie attività che l’Alta Val Badia offre c’è la pesca. Chi non si è mai cimentato in questo sport può avere l’opportunità di farlo durante le vacanze estive lungo il Rio Gadera. Magari alloggiando in uno chalet, in uno dei Familienhotels o in uno dei 900 masi. Da non perdere una gita a uno dei tanti castelli dell’Alto Adige, come Castel Tirolo, Castel Fontana, Castel Torre, Castel Aura ecc.

E’ la terra di Reinhold Messner, invece, la regione dell’Ortles, Bolzano, nel cuore del Parco Nazionale dello Stelvio, che per tutta l’estate prevede attività per le famiglie con bambini, tra passeggiate nei boschi, gite a cavallo e scuola d’alpinismo.

In Piemonte, ha aperto il Bardonecchia Adventure Park, con un divertente percorso in mezzo agli alberi. Anche la Valle di Gressoney e la Val d’Ayas sono tra le mete ideali per gli appassionati di sport. Non solo si organizzano stage di avvicinamento alla montagna, ma anche di calcio. Qui ci si diverte tra vie ferrate (anche per bambini), escursioni in quota, arrampicate e downhill fino a metà settembre. A Breuil-Cervinia è appena nato il Bike Park del Cervino che parte da 2900 metri e, dopo7 km di tornanti, scende ai 781 m. Quest’anno è nato anche il nuovo percorso di trekking Gran Balconata del Cervino, ideato per far consocere uno degli itinerari più suggestivi dell’intero arco alpino. In tutta la Val d’Aosta, fino al 22 agosto, è in vigore l’offerta Chi si ferma è premiato, con tariffe speciali per le famiglie che prolungano il loro soggiorno.

All’estero, invece, si va senz’auto. Può sembrare un’impresa ardua, ma si può fare. Accade in Austria e in Germania. Tutto è raggiungibile con mezzi pubblici e veicoli ecologici: a Werfenweng, in Austria, ci si muove a bordo di auto a biogas prodotto con l’erba dei prati, mentre a Berchtesgaden, in Germania, a bordo dei Segway. L’Austria promuove per tutta l’estate la Settimana Verde, basata su benessere e dolce far niente, esperienze sportive e itinerari i cui protagonisti sono i paesaggi austriaci, dalle vicine Carinzia e Tirolo fino al salisburghese. Ma la montagna per eccellenza è quella della Svizzera, il paradiso delle mete escursionistiche, tra monti, ghiacciai e laghi. Nel Vallese si fa trekking a dorso di mulo, nella Regione del Lemano si percorrono sentieri tematici tra i fiori e, con lo Swiss Pass, si può viaggiare su treni, battelli, funivie e mezzi pubblici di 37 città svizzere. Da non perdere quest’estate l’escursione sul Bernina Express, il trenino rosso, che compie cent’anni.

Vacanze estive in montagna