EuroVelo8 passa anche dall’Italia, la pista ciclabile europea

EuroVelo8 è una lunga pista ciclabile in realizzazione lungo 11 Paesi europei

Un grande successo per gli amanti delle due ruote, EuroVelo8 è questo e molto di più. Si tratta di una lunghissima pista ciclabile, parte della quale già esistente, e parte in via di realizzazione. È stata chiamata la pista ciclabile del Mediterraneo ed è lunga 5900 km.

Sono 11 gli stati europei lungo cui corre questa bellissima pista ciclabile. Il progetto è stato definitivamente approvato dal parlamento europeo e quindi nei prossimi anni i diversi stati aderenti si preoccuperanno di unire tra loro alcune tra le vie ciclabili più belle del Mediterraneo.

Si tratta quindi di rendere percorribile totalmente in bicicletta un percorso che parte da Cadice, in Spagna, per raggiungere Atene in Grecia. L’Italia viene coinvolta in questo progetto grazie a circa mille km di pista ciclabile che attraverseranno il nostro Paese, a fianco del corso del Po, da Torino a Ferrara, per poi svoltare verso Venezia e Trieste.

Oggi EuroVelo8 è già in parte percorribile in Italia, grazie agli sforzi della provincia di Mantova e di Ferrara che nel corso degli anno hanno reso disponibile un’ampia carreggiata che unisce le due città, lungo la strada che un tempo costeggiava il Po. Un itinerario suggestivo che tocca tantissime città, partendo da Pavia fino quasi al mare.

La Federazione ciclistica europea opera da anni per rendere più vivibile l’Unione anche da parte di coloro che amano spostarsi in bicicletta. Sono più di 70000 le piste ciclabili oggi disponibili in Europa, alcune delle quali ancora in via di progettazione. Circa 43 Paesi coinvolti, per rendere possibile viaggiare in tutta Europa con l’esclusivo utilizzo delle due ruote, passi alpini compresi.

In Italia sono per ora tre le vie ciclabili europee presenti: EuroVelo8 è la più lunga, ma abbiamo a disposizione anche la Via Francigena, che dalla Puglia giunge fino a Londra, e Eurovelo7, detta anche Route del Sol da Capo Nord fino a Malta.

Itinerari certamente allettanti per chi ama scoprire nuovi Paesi, con una prospettiva del tutto originale: le due ruote costringono ad un passo più lento, che permette di godere della storia, della cultura e dell’architettura dei luoghi visitati.

Sono già molti i tour operator che si occupano di organizzare gite totalmente in bicicletta: la realizzazione e l’ampliamento delle piste ciclabili già presenti in Europa portano nuova linfa a questo tipo di turismo, che è al contempo salutare e maggiormente rispettoso dell’ambiente.

Guarda le altre piste ciclabili in Europa

EuroVelo8 passa anche dall’Italia, la pista ciclabile europ...