In viaggio a La Valletta, una meta per tutta la famiglia

Cosa fare a La Valletta, la capitale più piccola d’Europa: nonostante le dimensioni è una località ricca di fascino e meta ideale per un viaggio in famiglia.

Con soli 6.000 abitanti e una superficie di appena un chilometro quadrato, La Valletta è la capitale più piccola d’Europa, ma può contare su una storia e una ricchezza culturale che non ha nulla da invidiare alle grandi città del continente. Questa città è la meta perfetta per un viaggio con tutta la famiglia per scoprire i segreti di Malta: un’affascinante storia fatta di Cavalieri Ospitalieri, antichi palazzi e mura imponenti. Insomma, a La Valletta grandi e piccini non rimarranno di certo delusi perché le cose da visitare non mancano e sono davvero per tutta la famiglia. In questa guida scopriremo le principali attrazioni di La Valletta e dei suoi dintorni per un indimenticabile viaggio tra arte, storia, divertimento e natura.

La prima tappa di un viaggio a La Valletta è sicuramente il suo suggestivo centro storico e cuore pulsante delle attività di Malta. Qui, infatti, si possono trovare tutti i migliori servizi per turisti dell’isola a poca distanza dalle più interessanti mete da visitare, senza dimenticare i numerosissimi locali, bar e ristoranti che si aprono sulle antiche strade e piazze della città.

In pieno centro storico vale la pena dedicarsi a qualche giro tra le stradine ortogonali che circondano piazza San Giorgio, la principale piazza della parte antica, per entrare immediatamente nello spirito di questa città sul mare nel cuore del Mediterraneo. In poco tempo si può arrivare lungo il perimetro degli imponenti bastioni difensivi che circondano La Valletta, una delle mete preferite dei bambini maltesi, che spesso amano giocare tra le antiche mura e le torri, soprattutto nella parte più vicina all’ingresso principale, dove oggi sorge il nuovissimo Quinto Portale di Renzo Piano.

Rimanendo all’aria aperta, non può mancare una passeggiata nei suggestivi giardini pubblici della Upper Barraka Garden, realizzati su un antico forte di difesa, dove tra le zone verdi e gli ombrosi filari di alberi si trovano spazi gioco per i più piccoli e lo spettacolo delle batterie di cannoni d’epoca, che ogni giorno allo scoccare del mezzogiorno sparano una impressionante salva verso il mare.

Tra le mete da non perdere a La Valletta possiamo citare la celebre concattedrale di San Giovanni, imponente edificio che conserva tesori d’arte come la decollazione del Battista di Caravaggio, e il Palazzo del Gran Maestro, l’antica sede del potente leader dei Cavalieri di Malta. All’interno del palazzo, oltre a una vastissima collezione di arredi, arazzi ed opere d’arte, si può visitare la spettacolare Sala d’Armi dei Cavalieri dove è possibile ammirare da vicino le armi e le armature originali dei Cavalieri che, grazie ad un percorso didattico dedicato, permetterà ai più piccini di apprendere ogni segreto su questo affascinante ordine cavalleresco.

Rimanendo in ambito storico potrete visitare il Museo archeologico nazionale e il Museo nazionale della guerra, entrambi nel centro storico de La Valletta e dotati di interessanti percorsi per bambini e ragazzi. Il primo è il più importante museo di Malta, ospitato nella suggestiva cornice del Palazzo Auberge de Provence del 1570, dove sono conservati moltissimi reperti che ripercorrono la storia più antica e misteriosa dell’isola. Oltre alle collezioni preistoriche e dell’età del bronzo, il museo ospita spesso anche mostre temporanee di grande importanza e interesse.

Il Museo della guerra, invece, rappresenta una sorta di storia monografica di Malta e del Mediterraneo concentrata sugli eventi bellici della seconda guerra mondiale e vi sono conservati un gran numero di armi e oggetti d’epoca, tra cui la Jeep del generale Eisenhower, un biplano Gloster Gladiator che difese la città nel 1940 e i resti di alcuni aerei da combattimento recuperati sul fondo del mare. Il Museo della guerra è ospitato nell’antica fortezza di Sant’Elmo, costruita nel 1551 come estrema difesa della città dagli attacchi dal mare, un contenitore di grande fascino e storia.

Dopo le visite ai musei , un’attività rilassante è quella di fare il tour del golfo che si apre appena oltre la Valletta, partecipando alle numerose escursioni in barca che è possibile scegliere partendo dal porto vecchio della città. Questi tour offrono la possibilità di scoprire la città da un punto di vista inusuale, di ammirare le meravigliose formazioni rocciose che incorniciano il panorama de La Valletta e di entrare in contatto con lo splendido ambiente naturale di Malta.

Per quanto riguarda il divertimento dei più piccini, i dintorni di La Valletta offrono alcune attrazioni da non perdere, come il Popeye Village e Ta’Qali National Park. Il Popeye Village è un parco di divertimenti per bambini realizzato a partire dal set cinematografico costruito nel 1978 per girare un film sul famoso Braccio di Ferro e in seguito trasformato in modo definitivo in uno spazio per famiglie. Oggi il parco è una divertente meta dove trascorrere qualche ora in compagnia dei personaggi del celebre cartone animato e far divertire i bambini con i numerosi giochi a tema che costellano l’area.

Il Ta’https://popeyemalta.com/Qali National Park, invece, è una vecchia pista di atterraggio che è stata trasformata in parco naturale con all’interno una zona dedicata alle famiglie dove si può trovare un divertente parco avventura con percorsi di agilità e arrampicata e una grande area riservata a pic-nic e giochi per i più piccini. Ricordate che questo parco è la meta ideale per sfuggire alle giornate più calde e caotiche quando il centro di La Valletta viene gremito di turisti all’arrivo delle grandi navi da crociera.

In viaggio a La Valletta, una meta per tutta la famiglia