Bimbi in pista! Ma non per sciare

Mentre mamma e papà sono sulle piste o si rilassano in una Spa di montagna, i bambini si divertono nei baby park sulla neve fresca

Sono sempre più numerose le località sciistiche che dispongono di aree dedicate ai più piccoli. Fun park o Baby snow park attrezzati con gonfiabili e giochi imbottiti, tapis roulant che trasportano i piccoli su e giù dalle piste, escursioni con le ciaspole, i pony o lo slittino nella neve fresca alla scoperta delle montagne e degli animali che le abitano. Oltre alle scuole di sci e snowboard riservate ai più grandini. La settimana bianca o anche un solo weekend in montagna per i genitori si trasforma, così, in una vera vacanza in totale relax. I bimbi vengono lasciati agli istruttori, agli animatori e alle guide alpine in tutta sicurezza, mentre mamma e papà si dedicano allo sci, al benessere o allo shopping. E in più, con le numerose offerte, i bambini non pagano quasi nulla né in hotel né sulle piste.

L’Altopiano della Paganella, in Trentino, ogni anno organizza addirittura una settimana dedicata alla famiglia, il Paganella Family Festival, che si svolge nelle località di Andalo, Fai della Paganella, Molveno, Cavedago e Spormaggiore, con un ricco programma di intrattenimenti e attività. Alcuni hotel prendono in carico i bambini durante tutto il periodo lasciando che i genitori si divertano anche per conto loro.

In Val d’Aosta è nato il programma Sciamo riservato ai più piccini. In molte località esistono aree dedicate ai bambini dove comodi tapis roulant hanno sostituito gli skilift, mentre accanto alle piste sono sorte aree giochi. Come a Torgnon, dove c’è il Winter Park di Chantorné, con discese su ciambelloni, slitte, gommoni o biciclette da neve, ma anche gonfiabili, altalene e giochi imbottiti. Nel comprensorio del Col-de-Joux, sopra Saint-Vincent, si trova il nuovo Joux Park Giocaneve, mentre nei comprensori di Nus Saint-Barthelemy e Pila si può provare il Parco Avventura, dove camminare su un ponte tibetano passando da un albero all’altro su.

Divertimento, sicurezza, attività didattiche ed educative sono anche le opportunità di svago che Cortina d’Ampezzo dedica ai più piccoli. Si spazia dalle escursioni in mezzo alla natura ad attività sportive all’aria aperta. In inverno, c’è solo l’imbarazzo della scelta tra le piste da sci e da fondo per tutti i livelli, lo Stadio Olimpico del Ghiaccio dove si può pattinare e le attività sportive per bambini organizzate da competenti team di istruttori.

A Livigno, le guide alpine organizzano persino safari fotografici con le racchette da neve. Con binocolo e macchina fotografica è divertente avvistare stambecchi, caprioli e camosci che corrono o cercano cibo nella neve.

Bimbi in pista! Ma non per sciare