Dove si possono fare corsi di sopravvivenza in Italia

Da Nord a Sud, ecco le destinazioni ideali per chi desidera fare una vacanza all'insegna dell'avventura e delle emozioni forti

Non tutti amano le vacanze all’insegna del riposo e del relax. C’è chi, al contrario, cerca nel viaggio l’occasione per mettersi alla prova e sfidare i propri limiti. Per gli spiriti più impavidi di tutte le età, l’Italia è piena di luoghi dove sperimentare una vacanza all’insegna dell’avventura, con corsi di sopravvivenza ad hoc. Da nord a sud, ecco le destinazioni ideali per vivere esperienze ricche di emozioni forti, immersi in paesaggi mozzafiato.

Parco Naturale di Ries-Aurina, Alto Adige

Negli ultimi anni la Valle di Tures e Aurina è diventata una delle mete più gettonate dai giovani. Questo grazie alle numerose attività che mettono alla prova gli amanti dello sport e delle emozioni forti. Qui c’è solo l’imbarazzo della scelta: si possono raggiungere le malghe in mountain bike, dimostrare il proprio coraggio nel dominare l’acqua facendo rafting tra le rapide del fiume Aurino o cimentarsi in una grande prova di equilibrio nei percorsi ad alta fune. L’attrazione più amata del parco è però il Klausberg Flitzer, la pista per slittini su rotaie più lunga d’Italia che promette di far schizzare l’adrenalina alle stelle!

Wolfpack Survival, Bienno

Un gruppo di istruttori esperti organizza in diversi luoghi del Nord Italia corsi di sopravvivenza studiati per spogliarsi dai comfort quotidiani e riscoprire se stessi attraverso il contatto con la natura. A Bienno, in provincia di Brescia, si può sperimentare il “Corso di Sopravvivenza Woodman”, studiato per portare facilmente chiunque ad affrontare nel modo corretto una situazione di emergenza. Durante il corso si imparerà ad accendere il fuoco per riscaldarsi, a prepararsi un giaciglio naturale dove passare la notte e ad orientarsi con le stelle.

Corso di sopravvivenza sui Monti Lepini

Nello scenario selvaggio dei Monti Lepini, ad Artena, a 30 minuti da Roma, la “Survival School Sos 2012” organizza un corso di sopravvivenza dedicato a chi si avvicina a questa disciplina per la prima volta. Oltre ad imparare a cavarsela in situazioni di emergenza, senza ricorrere alla tecnologia o a soluzioni moderne, istruttori esperti insegneranno ad affrontare un dirupo con le corde in modo sicuro, a riconoscere le piante commestibili ed officinali e a realizzare un kit di sopravvivenza.

Parco Nazionale del Cilento, Valle Diano e Alburni

In Campania, nello splendido Parco Nazionale del Cilento, Valle Diano e Alburni, in provincia di Salerno, gli istruttori del “Wild Survival Project” insegnano ai visitatori avventurosi le tecniche di adattamento nei boschi, tra i fiumi e le foreste. Tra le varie attività, si potranno sperimentate tecniche di sopravvivenza camminando con “ciaspole” in legno alpine, praticare il tiro con l’arco istintivo o imparare a costruire ripari di fortuna con il materiale reperito nei boschi.

Dove si possono fare corsi di sopravvivenza in Italia