In Alto Adige, il percorso delle 6 malghe

Il sentiero tra le montagne dell'Alto Adige si snoda nella Val di Fleres

Il percorso delle sei malghe di montagna nel cuore dell’Alto Adige non è uno degli itinerari più conosciuti della zona, ma si tratta di un sentiero affascinante in cui si può apprezzare fino in fondo la bellezza e la magia della piccola Val di Fleres.

Flora, fauna, natura e geologia fanno da cornice straordinaria alla passeggiata che permette di venire a conoscenza di alcuni prodotti tipici. Il sentiero tocca sei malghe rustiche che portano fino a fondovalle. La partenza è a Monte Cavallo, nella zona di Vipiteno.

In queste malghe di montagna si prepara il formaggio grigio, un formaggio particolarmente magro che nasce dal latte inacidito prodotto dai contadini. Può essere gustato in due modi diversi: con l’aceto, l’olio extra vergine d’oliva e le cipolle oppure con il burro fresco che ne valorizza il gusto tipico.

Il tragitto tocca la stazione di Monte Cavallo, nei pressi della malga Kulhalm e della malga Ochsenalm: siamo proprio sotto le Cime Bianche di Telves, a oltre 2.500 metri di altitudine. Il sentiero prosegue poi in direzione delle malghe Valmigna. Questo è un villaggio formato da malghe circondate dai pascoli.

Lungo l’itinerario si possono scorgere panorami mozzafiato. Giunti alla malga Ladurner, il sentiero prosegue all’interno di un bosco per arrivare alla malga Allriss dopo una serie di serpentine facili da percorrere. Infine si giunge alla malga Ochsenhutte proprio nel fondovalle della Val di Fleres, nel cuore dell’Alto Adige. Il percorso è abbastanza lungo, ma non presenza pendenze eccessive.

Se comunque si volesse, si può accorciare l’itinerario utilizzando gli impianti di risalita per poi trascorrere più tempo nelle malghe, rilassandosi in mezzo al verde, tra i pascoli, ammirando la natura e raccogliendo dei bellissimi fiori di montagna.

Anche dal punto di vista geologico la Val di Fleres rappresenta una particolarità in quanto proprio qui il geologo Deodat de Dolomieu scoprì la presenza di roccia calcarea, una roccia tipica delle Dolomiti che oggi sono un Patrimonio mondiale dell’umanità dell’Unesco.

In Alto Adige, il percorso delle 6 malghe