Il mistero della Grotta di Caynton in Gran Bretagna

Intorno a questa grotta aleggia un antico mistero irrisolto

A vederla sembra la tana di un coniglio. È nascosta talmente bene che a nessuno verrebbe mai in mente che quel buco nel terreno nasconda uno dei segreti più inconfessabili della Gran Bretagna. Invece, è l’ingresso a una caverna sotterranea le cui origini sono avvolte nel mistero.

Innanzitutto, dove si trova? Si trova in mezzo ai campi di Caynton Hall, nei pressi della cittadina di Beckbury, nella contea di Shropshire, nelle Midlands britanniche. In breve, a circa 250 km a Nord di Londra.

La Grotta di Caynton deve essere stata scavata, secondo gli studi, tra la fine del XVIII e l’inizio del XIX secolo, ma secondo una leggenda popolare sarebbe legata ai Cavalieri Templari, un ordine militare cattolico fondato nel lontano XII secolo. La missione dei Templari era quella di proteggere i pellegrini in viaggio verso Gerusalemme.

Tuttavia, nel corso del Medioevo il loro ruolo cambiò radicalmente e far parte di questo ordine significava essere talmente potenti da potersi permettere qualunque cosa.
L’ordine fu sciolto ufficialmente nel 1500, ma sembra che non sia mai scomparso veramente, tanto che tutt’oggi esistono diverse teorie e leggende al riguardo. La grotta fa parte di una di queste.

Benché l’origine della grotta sia quindi poco nota, gli esperti sono certi che non sia più vecchia di 200 anni e che quindi non avrebbe nulla a che fare con i Templari. La possibile spiegazione è che fosse una cava naturale trasformata dai proprietari terrieri in una grotta.

La Grotta di Caynton ha corridoi, passaggi e camere scavate nelle terra con ampie arcate, colonne decorate e nicchie, forse usate per appoggiarvi le candele. Non si sa bene a cosa servisse, ma forse era semplicemente un deposito.

Nonostante la sua origine sia praticamente certa, c’è ancora chi non crede a questa soluzione semplicistica e ama fantasticare su misteri irrisolti.

Il mistero della Grotta di Caynton in Gran Bretagna