Airbnb: a Petra ora si può anche dormire in una caverna beduina

A Petra si può vivere un’esperienza da vero local: con Airbnb è possibile affittare una caverna beduina in pietra in cui trascorrere la notte

La tendenza dei viaggiatori di questo periodo è quella di trovare e vivere esperienze da veri “local”. Sia che si tratti di ristoranti che di luoghi in cui dormire o di attività da praticare, l’imperativo assoluto è fare cose al di fuori dai soliti schemi del turismo. Airbnb in questo è diventato un leader e sono sempre di più i viaggiatori che decidono di sposare questa filosofia, scoprendo il mondo con gli occhi dei locali. Ora è finalmente possibile anche dormire all’interno di una caverna beduina nel sito archeologico di Petra, tutelato dall’Unesco come patrimonio dell’umanità.

Visitare Petra come un “local”

La caverna beduina prenotabile tramite Airbnb è una vera cavità nella roccia, con una pianta rotonda e con 4 letti riservati agli ospiti. È situata a soli 300 metri dall’ingresso della Piccola Petra e a circa 3 km dal Centro Visitatori di Petra e lo scopo del soggiorno in questa abitazione tipica è quello di condividere con gli altri viaggiatori un’esperienza local.

Le capanne beduine servono proprio a questo e il valore della condivisione per la cultura locale è molto importante. L’alloggio è basic, ma offre tutte i servizi necessari: ci sono i letti con materassi confortevoli, coperte e un camino in cui tutti si possono sedere attorno, raccontando le proprie storie: dalle finestre si possono ammirare il deserto e i fantastici colori del paesaggio.

La struttura è dotata di un cortile e, adiacenti alla caverna, ci sono anche il bagno e la cucina. Gli ospiti possono gustare anche cene tipiche beduine all’aperto, sotto le stelle del deserto, e gli host sono in grado di organizzare visite turistiche ed escursioni in tutta la Giordania.

Il costo è molto economico: circa 16 euro a notte per ospite, a cui va aggiunto il costo finale per le pulizie. Gli ospiti che hanno soggiornato hanno commentato tutti in modo molto positivo la struttura, esaltandone soprattutto la posizione suggestiva e la magia di dormire in un deserto in una vera “casa” beduina.

Sicuramente, la vicinanza con Petra è un fattore di valore in più per l’alloggio: si tratta infatti di uno dei luoghi storici più famosi, importanti e suggestivi del mondo, in cui ogni anno migliaia di visitatori si recano, rimanendone incantati.

Airbnb: a Petra ora si può anche dormire in una caverna beduina