Meteo: nevicate record sul pianeta. E in Italia?

Nevicate record: mai così da 120 anni. L'allarme degli scienziati

Nevicate record hanno infuriato su Chicago negli ultimi giorni: 800 voli cancellati per un fenomeno estremo mai visto negli ultimi 120 anni. Il clima negli ultimi anni sta decisamente cambiando, con un riscaldamento di 2 gradi ogni secolo, al di là delle più fosche previsioni degli scienziati che prevedono una scomparsa dei ghiacciai entro 100-200 anni al massimo.

Anche in Italia è arrivato il freddo, in anticipo sul calendario. Venti fortissimi, tempeste di gelida aria artica e neve imperversano sulla nostra penisola. Quanto alle nevicate tuttavia, queste ultime hanno imbiancato solamente gli Appennini e non le Alpi, sferzate dal gelo ma senza precipitazioni.
I meteorologi spiegano questo fenomeno osservando che quando i flussi freddi provengono con una direttrice da Nord verso Sud le Alpi soffrono di mancanza di neve, eccetto per i versanti esteri. Per avere la neve sulle Alpi ci vorrebbe l’attivazione di flussi umidi da Sud, circostanza finora poco imminente, che alcuni prevedono solo a partire dalla prima decade di dicembre.

Intanto il Sud Italia è bersagliato dal maltempo: sull’Italia meridionale nelle ultime ore sono caduti oltre 20 mila fulmini. Il Centro-Sud sarà interessato da un intenso fenomeno ciclonico da mercoledì a venerdì, che si allontanerà nel fine settimana.
L’aria fredda in arrivo porterà un clima invernale sulle regioni centrali e appenniniche, con nevicate a quote relativamente basse, soprattutto sul versante adriatico; i venti soffieranno quasi ovunque con forte intensità.

Giovedì l’intenso vortice ciclonico sul Tirreno porterà forti venti su gran parte delle regioni italiane (eccetto che sulla Pianura Padana). Piogge intense sono previste sulle regioni del versante adriatico, al Sud e sulle Isole e in particolare tra l’Abruzzo e il nord della Puglia. Saranno possibili anche temporali al mattino sulla Sardegna e per tutto il giorno sulla Sicilia.

Venerdì il maltempo si sposterà verso lo Ionio, dove porterà vento e piogge su medio Adriatico, Sicilia tirrenica e al Sud. Da sabato la perturbazione perderà di intensità e potremmo avere un miglioramento nel corso del weekend.

Previsioni a lungo termine: come sarà il tempo quest’inverno?

Meteo: nevicate record sul pianeta. E in Italia?