Frecciarossa 1000: il supertreno vola sui binari

Sta per partire il nuovo treno Frecciarossa 1000: a Roma a Milano in 2 ore e 20 minuti

Sta per partire il Frecciarossa 1000, il supertreno che consentirà di raggiungere Milano da Roma in 2 ore e 20 minuti.

Già entro la fine dell’anno, il nuovo Frecciarossa 1000 potrebbero iniziare a viaggiare a 350 chilometri orari lungo i nostri binari.

Lo ha annunciato l’amministratore delegato di Ferrovie dello Stato, Renato Mazzoncini, che ha spiegato che i nuovi Frecciarossa 1000 potrebbero passare nei prossimi mesi dai 300 km/h attuali a una nuova velocità di rotta di 350 km/h, riducendo così di oltre mezz’ora il tempo necessario per percorrere la distanza su rotaia tra la Capitale e il capoluogo lombardo. Oggi, infatti, per andare in treno da Milano a Roma e vice versa servono almeno 2 ore e 55 minuti.

Le caratteristiche del supertreno, noto anche come Etr 400 o V300 Zefiro, realizzato per Trenitalia dal consorzio AnsaldoBreda-Bombardier con una speciale dedica a Pietro Mennea, sono: lunghezza 202 metri, capienza 470 passeggeri su otto carrozze dotate di 16 motori. All’interno il treno è più confortevole e più spazioso degli attuali Etr 500, i posti saranno divisi in quattro classi. La velocità commerciale è di 360 km/h, ma potenzialmente potrebbe toccare una velocità massima di 400 km/h.

Ora si attende solo la certificazione da parte dell’Agenzia nazionale per la sicurezza delle ferrovie che dovrà  anche confermare che la rete ferroviaria nazionale sia effettivamente in grado di sopportare treni che viaggiano a 350 km/h.

In attesa di futuribili collegamenti ad alta velocità Roma-Parigi e Milano-Madrid, l’entrata in servizio del Frecciarossa 1000 fa sì che non si possano modificare soltanto i tempi sulla classica rotta Roma-Milano, ma apre la porta anche a nuovi collegamenti in sostituzione dei precedenti Frecciargento sulla direttrice Venezia-Roma-Napoli.

Frecciarossa 1000: il supertreno vola sui binari