Un 787 disegna un enorme aereo nei cieli americani

È la sagoma di un aereo, quella tracciata nei cieli da un Boeing 787 durante un test

Fonte: Twitter

Non c’è che dire: chi decide i test dei Boeing deve disporre di un certo senso dell’ironia! Lo dimostra il tragitto che, lo scorso mercoledì, ha percorso un Boeing 787 Dreamliner nel cielo degli Stati Uniti. Chi, quel percorso, l’ha tenuto monitorato su FlightAware, ha potuto notare un particolarissimo dettaglio: in volo per quasi 18 ore, il Boeing – nelle ultime 14 – ha tracciato la sagoma (perfetta) di un immenso aereo.

Nella fetta di cielo che va dal Michigan al Texas, il Boeing 787 Dreamliner ha realizzato con la precisione di un pittore (o forse di un ingegnere) un aereo dall’enorme apertura alare, regalando un tocco di ironia a un serissimo test, condotto per testare un nuovo set di motori firmati Rolls Royce. In volo per 17 ore e 46 minuti, il Dreamliner ha percorso 9.896 miglia e ha concluso il suo tragitto a Seattle (da dove era decollato). Il test ha battuto, per durata e per lunghezza della tratta, il più lungo volo turistico che oggi è possibile fare, quello che collega Doha (in Qatar) ad Auckland (Nuova Zelanda), la cui durata è di 16 ore e un minuto per un totale di 9.021 miglia.

«Invece che volare tracciando un percorso casuale, il team responsabile dei test – questa volta – ha messo in scena una vena creativa, e ha deciso di tracciare la sagoma di un 787-8 nel cielo, sopra 22 Stati» ha dichiarato un portavoce di Boeing. Di quell’aereo disegnato, il muso punta verso Washington (che di Boeing è sede), le sue ali si aprono dal Michigan del nord al Texas del Sud, e la coda raggiunge l’Alabama. Non è, peraltro, la prima volta che Boeing mette in mostra la sua creatività: già lo scorso febbraio, durante un test lungo 8 ore, un 737 Max aveva tracciato nel cielo le lettere M-A-X.

Oggi, per condurre il test, è stato utilizzato un Boeing 787 Dreamliner, aeroplano bimotore utilizzato come aereo di linea per voli a medio e a lungo raggio. Presentato nel 2007, ha effettuato il suo volo inaugurale il 15 dicembre 2009, ed è entrato in servizio il 28 ottobre 2011 con la compagnia All Nippon Airways.

 

Un 787 disegna un enorme aereo nei cieli americani