TripAdvisor crea un portale turistico sugli animali

Le attrazioni che coinvolgono animali selvatici non saranno più prenotabili sul sito, ma nasce un portale dedicato

Centinaia di attrazioni che coinvolgono animali in cui i turisti entrano in contatto fisico con animali selvatici in cattività o specie in via d’estinzione non saranno più prenotabili con TripAdvisor, che ha annunciato il proprio impegno a migliorare gli standard di welfare degli animali selvatici nel settore turistico con un’operazione di educazione unica nel suo genere e con modifiche alle policy di prenotazione.

L’idea è di creare un portale turistico educativo sugli animali selvatici in collaborazione con alcuni tra i più accreditati gruppi del settore, organizzazioni impegnate nella salvaguardia degli animali, esperti accademici e di turismo, e con gruppi che si occupano del welfare degli animali come l’Association of Zoos and Aquariums, ABTA – The Travel Association, Global Wildlife Conservation, People for the Ethical Treatment of Animals (PETA), Oxford University’s Wildlife Conservation Research Unit (WildCRU), Sustainable Travel International, The Treadright Foundation, Think Elephants International e Asian Elephant Support.

Sta per nascere una serie di iniziative che includono modifiche alle policy sulla vendita di biglietti per le attrazioni che coinvolgono animali e il lancio di un nuovo portale educativo per aiutare i viaggiatori a prendere coscienza degli standard di cura di specie protette, selvatiche e in cattività.

TripAdvisor sospenderà la vendita di biglietti per esperienze turistiche in cui i viaggiatori entrano in contatto fisico con animali selvatici in cattività o con specie in via d’estinzione, incluse, tra le altre, attrazioni che prevedono percorsi in sella a elefanti, accarezzare tigri e nuotare con i delfini. Alcune attrazioni verranno da subito rese non prenotabili.

Il portale educativo legato a ogni attrazione che coinvolge animali conterrà link e informazioni sulle pratiche di welfare degli animali, aiutando i viaggiatori a scrivere recensioni più consapevoli sulle loro esperienze e a prendere coscienza delle opinioni esistenti sulle implicazioni e sui benefici della salvaguardia di alcune attrazioni turistiche.

Le policy includono alcune eccezioni, tra cui gli animali addomesticati, come cavalli per l’equitazione, zoo per bambini con animali domestici come conigli, ecc.; acquari ‘touch pool’ usati a scopo educativo dove i turisti sono sotto la supervisione di guardiani dello zoo, dell’acquario o i responsabili della salvaguardia degli animali; programmi di alimentazione dove i turisti sono sotto la supervisione di addetti alla tutela della fauna selvatica o guardiani dello zoo e programmi di volontariato per preservare specie a rischio di estinzione in zoo, acquari o aree protette dove è possibile che ci sia un certo livello di interazione fisica con gli animali.

Entro la prima parte del 2017, ogni attrazione presente su TripAdvisor che coinvolge animali sarà identificata con l’icona di una “zampa” la quale rimanderà al portale dedicato all’informazione che presenterà tutti gli aspetti riguardanti la questione della tutela degli animali.

TripAdvisor crea un portale turistico sugli animali