Un teatro sorto in mezzo al nulla: la nuova attrazione svizzera

Una torre ospita un teatro a 2.300 metri di altezza. Tutt’intorno solo montagne

Tra le montagne della Svizzera, a 2.300 metri di altitudine, dove ci sono solo prati, pascoli e vette alpine, è stata costruita una torre rossa. Ospita un teatro che nel 2020 però sparirà per “sopravvivere solo nei ricordi”, hanno spiegato gli organizzatori.

La torre, chiamata Origen, è fatta interamente di legno ed è quindi eco-compatibile. Alta 30 metri e pesante 410 tonnellate, può resistere alle raffiche di vento che d’inverno qui soffiano fino a 240 chilometri orari.

Ogni anno sul passo dello Julier, nel Cantone dei Grigioni, si tiene un festival di teatro musicale in tre lingue, l’Origen Festival Cultural, ed è proprio qui che è sorta la torre-teatro.

La torre sarà aperta tutto l’anno, estate e inverno, e dalle ampie finestre consentirà di fare ammirare ai visitatori un panorama mozzafiato delle montagne svizzere. Finché dura.

Un teatro sorto in mezzo al nulla: la nuova attrazione svizzera