Sulle navi da crociera ci saranno i bagnini

Per migliorare l'esperienza di viaggio, la Royal Caribbean introdurrà nelle piscine di bordo i bagnini che vigilino sulla sicurezza dei passeggeri

La Royal Caribbean, compagnia di crociere statunitense, introdurrà a bordo delle proprie navi una novità che renderà ancora più sicuri i viaggi in alto mare per i propri ospiti. Le piscine che allietano il viaggio di migliaia di persone che scelgono le crociere come momento di relax e svago, saranno presidiate da bagnini autorizzati per affrontare ogni genere di emergenza che possa presentarsi.

Tenendo conto che buona parte delle navi da crociera non possiede questo importante presidio al servizio della sicurezza, si può considerare tale scelta un importante passo in avanti per migliorare la sicurezza in viaggio, una novità che farà felici soprattutto i genitori dei bambini che amano sguazzare nelle piscine delle navi.

“Il nostro è un brand rivolto soprattutto ai viaggi per famiglie e il divertimento che ruota attorno alle nostre piscine è particolarmente apprezzato da genitori e bambini – ha specificato Lyan Sierra-Caro, responsabile delle comunicazioni aziendali della Royal Caribbean – le piscine sono molto frequentate durante le crociere e stiamo facendo tutto quanto è in nostro potere per rendere l’esperienza di viaggio e le vacanze quanto più sicure possibili”.

L’esigenza di assumere dei bagnini professionisti, specializzati in operazioni di rianimazione e capaci di fronteggiare qualsiasi tipo di emergenza, è subentrata a seguito di alcuni tragici incidenti capitati proprio su alcune navi.

Negli ultimi anni un ragazzo ha rischiato di annegare mentre si stava divertendo su una delle mastodontiche naviche solcano l’oceano e, di recente, un bambino di otto anni è stato trovato incosciente in una piscina, a seguito di un malore. Questi casi hanno convinto l’azienda a correre ai ripari e a fornire un servizio di sicurezza che garantisca la tranquillità di chi viaggia in mare e che vuole essere sicuro di poter fare affidamento su tempestivi soccorsi in caso di necessità.

I bagnini vigileranno su tutte le piscine della compagnia crocieristica, oltre a ciò è previsto un colloquio di sicurezza di almeno 15 minuti sia con i bambini sia con gli adulti per spiegare tutte le regole da seguire in piscina, in modo da evitare pericolosi incidenti.

Secondo le prime indiscrezioni la Royal Caribbean introdurrà il nuovo programma di sicurezza entro giugno 2017 con la speranza che anche le altre compagnie si adeguino all’importante innovazione nel campo della sicurezza.

Sulle navi da crociera ci saranno i bagnini