Seattle, in vendita la casa più stretta del mondo

Nata dopo un litigio tra vicini per chi si sarebbe accaparrata parte del giardino, la Montlake Spite House è una micro casa dove non manca nulla

Si chiama Montlake Spite House (letteralmente ‘la casa del dispetto’) e si trova a Seattle, negli Stati Uniti.

L’origine del suo nome è oggetto di numerose leggende. Una delle più note è che il proprietario del terreno ha costruito la casa per fare un dispetto al vicino, l’ex coniuge, che gli aveva chiesto di vendere parte del giardino per espandersi, ma a un prezzo molto basso.

E’ stata costruita nel 1925, misura 259 metri quadrati ed è la casa più stretta del mondo. Su una superficie triangolare di 4 metri di larghezza per 16 di lunghezza, l’architetto che l’ha progettata è riuscito a ricavare due camere da letto, due saloni, due bagni e una cucina, nel punto più stretto. Di fatto nno è molto diversa rispetto a una roulotte. C’è anche un cortile, un garage e una strada privata.

La casa ora è in vendita e il prezzo non è proprio ‘stretto’ come lei: ben 456mila euro.

Seattle, in vendita la casa più stretta del mondo