Ryanair: per sedersi vicino agli amici ora si paga

Sui voli Ryanair per sedersi accanto a chi si vuole ora si dovrà pagare di più

A bordo dei voli Ryanair si pagano i pasti, si paga per imbarcarsi prima (priority), si paga per spedire un bagaglio. Insomma, si paga tutto. L’ultima novità è che si pagherà anche la scelta di volersi sedere vicino ai propri compagni di viaggio. Altrimenti, ci si saluta all’imbarco e ci si rivede a destinazione.

È vero che spesso le tariffe Ryanair sono molto economiche (a partire da 9,99 euro) e, pur di risparmiare, siamo disposti a rinunciare a tutto. Ma non sempre i suoi biglietti aerei sono così convenienti.

Se si vuole partire nel weekend o durante un ponte, per esempio, le tariffe salgono agli stessi livelli delle compagnie aeree di linea.

Per aumentare ancor più i profitti, Ryanair ha introdotto questa novità per chi si imbarca in compagnia di amici, familiari e parenti: se ci si vuole sedere accanto a loro bisogna pagare una quota supplementare.

Se si tenta di acquistare almeno due biglietti sul sito della compagnia appare una schermata che ricorda come l’assegnazione automatica del posto comporti l’incertezza di non sedersi accanto a chi viaggia insieme a voi.

Per evitare questo inconveniente, bisogna pagare una sovrattassa, attualmente in offerta al 50% in Italia e quindi equivalente a 2 euro.

Già si pagava di più per sedersi sulle poltrone prioritarie (15 euro a persona) o per avere un posto in cui riuscire ad allungare le gambe (15 euro). Ora anche per stare vicino ai propri cari.

Ryanair: per sedersi vicino agli amici ora si paga