Ryanair: dopo i voli punta sugli hotel

La compagnia di volo leader degli spostamenti aerei promette di rivoluzionare il mercato: offrirà anche alloggio, e noleggio dell’auto

Ryanair, il colosso dei voli low cost, potrebbe presto diventare un importante punto di riferimento per il business degli alloggi. L’azienda irlandese, che ha rivoluzionato il modo di viaggiare in Europa, punta a offrire un pacchetto completo per il viaggiatore. Oltre al volo a basso costo anche un alloggio a prezzi popolari. Dopo aver suscitato la curiosità mondiale con la promessa di abbattere i costi dei voli transoceanici, adesso punta a sconquassare completamente il mercato dell’ospitalità.

Michale O’Leary, amministratore delegato di Ryanair, entra a gamba tesa nella disputa e promette di erodere un’ampia fetta di guadagni dei colossi del settore ricettivo come Airbnb e Booking.

La rivoluzione prevede: “Ryanair Rooms” per offrire gli alloggi, “Ryanair Holidays” per i pacchetti di vaggio e “Car Hire” per il noleggio delle automobili.

Il ragionamento che sta alla base della nuova strategia di marketing dell’azienda irlandese è molto semplice. Quando si viaggia, che sia per piacere o per lavoro, l’organizzazione dello spostamento si articola in due fasi: prenotazione del volo e ricerca della stanza dove alloggiare. Per il primo aspetto, la compagnia irlandese può stare tranquilla: la fedeltà dei viaggiatori è solida, i clienti sono ben contenti di poter viaggiare con una compagnia aerea che promette di raggiungere mete lontane a prezzi davvero irrisori. Per il secondo aspetto, che richiede la ricerca su internet di un albergo, un appartamento o bed & breakfast, il viaggiatore si affida ad altri siti e non sempre è sicuro di ciò che troverà una volta arrivato a destinazione.

Ryanair intende accorpare le due esigenze ed offrire un unico sistema digitale dove si possa non solo acquistare il biglietto , ma anche scegliere il pernottamento in strutture convenzionate con la compagnia . L’azienda guidata da O’Leary penserebbe anche allo spostamento dall’aeroporto all’alloggio, attraverso servizi di noleggio delle automobili e inoltre a un servizio di assicurazione per fronteggiare qualsiasi problema possa capitare in viaggio, dallo smarrimento dei bagagli ai ritardi di viaggio.

O’Leary, patron della vivace compagnia, punta a monopolizzare il mercato dei viaggi e colpire al cuore quei siti che offrendo alloggi a basso costo, negli anni, sono riuscite ad accaparrarsi la fiducia di turisti e viaggiatori sempre alla ricerca di buone occasioni. Si tratta di una vera e propria guerra commerciale e sarà interessante capire quali saranno le contromosse delle altre aziende che potrebbero essere seriamente minacciate dalla nuova strategia di Ryanair.

Ryanair: dopo i voli punta sugli hotel