Mykonos, Ios, Paros e le altre Isole Cicladi

Quali sono gli accessi al mare più suggestivi delle Isole Cicladi: da Mykonos a Santorini, da Ios a Paros, da Milos a Naxos

L’arcipelago delle Cicladi è un gruppo di isole a sud-est della Grecia, è composto da duecento isole di varie dimensioni, organizzate in maniera circolare attorno all’Isola di Delo. Le più conosciute sono: Mykonos, Santorini, Ios, Naxos, Paros e Folegandros. Lo scenario che si scorge visitandole è quello tipico delle cartoline dalla Grecia: mare blu, piccoli villaggi tinteggiati in un bianco candido con particolari dipinti in colori vivaci.

Il turismo ha rivitalizzato queste località destinate a svuotarsi per la povertà del territorio. Il mare incontaminato e le spiagge ne hanno fatto la meta di vacanze per tutti. Per arrivare sull’arcipelago si può prendere un aereo fino a Santorini o Mykonos e poi raggiungere la località con un traghetto locale, oppure, atterrando ad Atene, ci sono traghetti che collegano il Pireo, porto di Atene, con le varie isole. I collegamenti tra Italia e Grecia sono gestiti dalle compagnie Anek Lines, Superfast Ferries, Minoan Lines. I porti di partenza sono Ancona e Brindisi.

Le spiagge più belle da visitare sulle Isole Cicladi sono:
1. La spiaggia dell’isola di Andros, di sabbia bianca e fine è affacciata su un mare cristallino,
2. La spiaggia di Manganari a Ios, bagnata da un mare cristallino,
3. A Milos la spiaggia Sarakiniko: il bianco delle rocce vulcaniche è a dir poco abbagliante,
4. La Red Beach di Santorini, o anche detta Kokkini Paralia,
5. L’isolotto di Mikro Viokastro vicino all’Isola di Amorgos, sabbia candida e mare caraibico,
6. A Milos, spiaggia di Firiplaka con scogliere di roccia vulcanica,
7. La spiaggia Aghios Nikolaos a Folegandros,
8. Agios Prokopios Beach a Naxos,
9. Paros, spiaggia di Lageri, dove si pratica naturismo,
10. Mykonos, spiaggia di Kalafatis, il paradiso del windsurf.
Mykonos, Ios, Paros e le altre Isole Cicladi