Legambiente assegna gli Oscar dell’ecoturismo 2016: ecco i vincitori

9 aree naturali protette e 26 strutture turistiche ricettive sono state premiate durante la Borsa Internazionale del Turismo di Milano

Legambiente anche per l’anno 2016 ha assegnato gli Oscar dell’ecoturismo, il nuovo modo di viaggiare che si sta affermando con una sicurezza sempre maggiore, consapevole e nel rispetto di luoghi e tradizioni. Tutte le strutture e i parchi italiani che hanno partecipato alla selezione sono stati analizzati, valutati e controllati sotto diversi aspetti, eccone alcuni: benessere, ambiente, sport inteso a migliorare la qualità della vita, conservazione delle tradizioni, innovazione tecnologica nel rispetto della natura, diving e cicloturismo. I premi sono stati assegnati durante la tavola rotonda che ha visto coinvolte personalità del turismo durante la Bit (Borsa Internazionale del turismo) di Milano precisamente nello stand appartenente alla Regione Marche.

Hanno vinto l’ormai ambito premio: 4 parchi nazionali, 4 parchi regionali, 1 area marina protetta e 26 strutture turistiche ricettive turistiche. Tutti hanno scelto la sostenibilità come unica espressione sviluppando in modo perfetto il rapporto con il territorio in cui sono situati. Per le aree naturali protette è esemplare il loro agire in merito alla valutazione e allo sviluppo di modalità di fruizione avanzate e compatibili con i complessi e delicati sistemi che si impegnano a proteggere. Si passa dal Parco Nazionale dell’Alta Murgia in Puglia che ha sviluppato un innovativo sistema di ciclovie turistiche all’Area marina protetta delle Egadi in Sicilia che ha creato una fitte rete di campi boe attrezzati per la protezione delle praterie di Posidionia oceanica, dal minuzioso lavoro svolto dal Parco del Gran Paradiso (tra Valle d’Aosta e Piemonte) per sviluppare il marchio di qualità riconosciuto ormai in tutto il mondo, al Parco della Maremma in Toscana, sempre attento alle nuove frontiere che si affermano nella pratica dell’agriturismo.

Emilia Romagna, Toscana e Abruzzo tra le regioni più premiate. I riconoscimenti assegnati sono stati divisi in base a 11 categorie: Ottima gestione ambientale, amici del clima, alimentazione, mobilità sostenibile, impegno sociale, gastronomia, acqua, comunicazione-educazione ambientale, riqualificazione delle dune e mobilità sostenibile, rifiuti e bioedilizia. Ecco alcuni tra i vincitori. Per l’ottima gestione ambientale spiccano in Piemonte “La locanda degli elfi”, in Emilia Romagna “Hotel San Salvador” e in Abruzzo “Il casale Baronetto”; per l’alimentazione in Emilia Romagna la “Piadineria della Luana”; per la gastronomia in Toscana “Hotel L’approdo”; per la comunicazione-educazione ambientale lo stabilimento balneare “Grotta dei Delfini” nel Lazio; per gli amici del clima invece in Abruzzo “Hotel Promenade” o in Lombardia “L’agriturismo cascina Clarabella”; per la bioedilizia la “Masseria Pilapalucci” in Puglia e per il riuso creativo dei materiali di scarto in Abruzzo il “Camping don Antonio” mentre una menzione particolare è stata data all’associazione “Donnedamare” in Liguria per aver realizzato una rete di stabilimenti balneari sostenibili.

 

Legambiente assegna gli Oscar dell’ecoturismo 2016: ecco i ...