La camera di Van Gogh in affitto su Airbnb

Da oggi è possibile dormire proprio nella stanza ritratta nel dipinto, entrando di persona nel quadro

camera-di-van-gogh-affitto-airbnb

 

La camera di Vincent Van Gogh ad Arles è la stanza più famosa di sempre, resa celebre da Van Gogh in uno delle opere d’arte più amate e ammirate di tutti i tempi.
Da oggi è possibile dormire proprio nella stanza ritratta nel dipinto, entrando di persona nel quadro: a ben vedere infatti, la camera di Van Gogh è riprodotta fedelmente, con tanto di pennellate di colore che ricreano esattamente la stanza che il pittore dipinse nel 1888.

La stanza di Van Gogh è in affitto su Airbnb a un prezzo decisamente accessibile: 9 euro, 10 dollari. La camera si trova a Chicago e il nome dell’host, guarda caso, è proprio Vincent, con un’inequivocabile autoritratto di Van Gogh come foto del profilo.
“L’unico motivo per cui faccio pagare è per comprarmi la pittura di cui ho bisogno”, spiega il proprietario della stanza per giustificare il prezzo low cost richiesto per il soggiorno.

In realtà non si tratta di altro che di un’iniziativa dell’Art Institute of Chicago per pubblicizzare la mostra Van Gogh’s Bedrooms (fino al 10 maggio), che raccoglie 36 opere di Van Gogh e in particolare i tre quadri che raffigurano la camera di Vincent ad Arles, per la prima volta in mostra in Nord America.

Van Gogh la ritrasse in tre versioni: una venne dipinta appena arrivato ad Arles nel 1888, la seconda a Saint Rémy nel 1889. La terza, eseguita a breve distanza di tempo, venne regalata alla sorella e alla madre. A Chicago dunque è possibile fare una vera e propria full immersion ammirandole contemporaneamente, oltre naturalmente a calarsi direttamente nel quadro passando una notte nella celebre stanza.

La camera di Van Gogh in affitto su Airbnb