Infiorate d’Italia: dove ammirare le più belle

Tra le manifestazioni più attese della tarda primavera, vale la pena riscoprire la spettacolare tradizione delle infiorate. Ecco quando e dove assistere alle più suggestive

Città che si riempiono di fiori e fiori che diventano opere d’arte. Nella tarda primavera, alcune città italiane regalano uno spettacolo unico e suggestivo: quello delle infiorate. Nata a Roma, nella prima metà del XVII secolo, come espressione della cosiddetta festa floreale, questa antichissima tradizione decorativa si è trasformato in un museo all’aperto che attrae migliaia di turisti da ogni parte d’Italia e del mondo. Si accorre per ammirare le vie dei centri storici ricoperte di tappeti di petali di fiori, che rappresentano simboli, stemmi o figure religiose, a seconda delle città.

Dove ammirare le infiorate più belle d’Italia

A Genzano, in provincia di Roma, la tradizionale infiorata, celebre in tutto il mondo, si terrà dal 17 al 19 giugno. In quei due giorni, via Belardi si arricchirà di un lungo e meraviglioso tappeto fiorito, con petali disposti a creare vere e proprie opere d’arte. L’evento coinvolge tutti gli abitanti, che si dedicano all’organizzazione dell’infiorata già settimane prima delle giornate di festa. I quadri, realizzati con oltre 20 varietà di fiori, rappresentano scene religiose, legate alla festività del Corpus Domini.

Altrettanto famosa è la lunghissima infiorata di Spello. Splendida e antica città umbra, si distingue per il suggestivo percorso fiorito che si estende per circa 1,5 km ed è caratterizzato dall’alternarsi di oltre sessanta diverse infiorate. Quest’anno, l’evento si terrà il 17 e il 18 giugno, in occasione del Corpus Domini. Agli infioratori viene annualmente assegnato un tema, su cui realizzare la propria opera d’arte. In questo modo si potranno ammirare quadri distinti gli uni dagli altri, realizzati prevalentemente con fiori freschi.

A Noto, in provincia di Siracusa, l’appuntamento con le infiorate si celebra la terza domenica di maggio. Quest’anno i giorni previsti saranno il 19, 20 e 21 del mese. Nata dall’incontro tra gli artisti infioratori della città con quelli di Genzano, è considerata una delle manifestazioni più belle e suggestive della Sicilia. A riempirsi di opere realizzate con petali di fiori di campo, rose e garofani, è la lunga via Corrado Nicolaci, con un serpentone fiorito che si estende per 122 metri di lunghezza. Opere d’arte profumate e colorate adorneranno anche vicoli, chiostri e cortili.

A Fucecchio, in provincia di Firenze, l’infiorata andrà in scena il 18 giugno, in occasione del Corpus Domini. Il tappeto di fiori, realizzato anche con l’impiego di trucioli e caffè, verrà realizzato in piazza Vittorio Veneto, davanti alla Chiesa della Collegiata, e attraverserà le vie del centro storico.

Infiorate d’Italia: dove ammirare le più belle