In arrivo le navi senza equipaggio

Entro 10 anni molte navi saranno controllate da terra: i test di Rolls Royce

Quelle che una volta si chiamavano navi fantasma oggi si sono trasformate in ben più rassicuranti navi robot. Le navi senza equipaggio, guidate in remoto da postazioni terrestri, solcheranno i mari entro 5 anni, come riferisce il magazine Focus.

E stavolta non sono i soliti big del mondo tech Google e Apple a essere interessati all’automazione dei giganti del mare, bensì un insospettabile marchio del lusso automotive: Rolls Royce. È la casa automobilistica ad assicurare che entro il 2020 saranno realtà le navi senza equipaggio, gioiello della tecnologia navale che permetterà di automatizzare tutti gli aspetti della navigazione.

Le navi robot porteranno un notevole risparmio agli armatori, che oltre a tagliare i costi del personale non avranno più necessità di allestire sulle navi spazi dedicati all’equipaggio e sottostare alle stringenti regole di sicurezza previste per la presenza di uomini a bordo. Inoltre aumenterà la capacità di carico e si ridurranno i consumi.

Già oggi l’intervento umano sulle navi moderne è ridotto ai minimi: in futuro tuttavia queste navigheranno in modo totalmente autonomo, con un controllo completo da terra dei parametri di navigazione, della posizione e delle condizioni meteo grazie a satelliti sempre più efficienti.

 

In arrivo le navi senza equipaggio