Dopo l’allerta meteo, continua l’instabilità

Ecco quali saranno le zone dell'Italia dove imperversa ancora il maltempo

Finita l’allerta meteo si assiste a una breve tregua del maltempo. Le previsioni del tempo sono ancora caratterizzate da molte nuvole o coperture sui settori alpini e prealpini, sul levante ligure e sul Friuli Venezia Giulia, qui le precipitazioni saranno a carattere di rovescio, ma aumenteranno anche le schiarite.

Spiccata variabilità è prevista sulla Sardegna, sulle regioni tirreniche, l’Umbria, le Marche e l’Abruzzo. Prevalenza di bel tempo sul resto del meridione.

Nel weekend il tempo tornerà a essere instabile, la variabilità è causata dall’aria fresca in arrivo dal Nord Europa. Le temperature sono in generale calo, mantenendosi su valori più bassi del periodo. Il tempo peggiore si registrerà sulle Alpi e le pianure del Nord, specie sulle regioni orientali. Rovesci e temporali previsti anche su Toscana, Lazio e Umbria.

Domenica i rovesci saranno moderati con prevalenza di sereno, i fenomeni maggiori saranno all’estremo Nord Est e sulle regioni tirreniche.

La primavera sta mostrando il suo lato più dispettoso e anche la seconda parte del mese di maggio inizierà con temporali e precipitazioni sparse. A questo punto ci si chiede come sarà il tempo quest’estate.

 

 

Dopo l’allerta meteo, continua l’instabilità