Il giro d’Italia in monopattino

Il 2017 sarà il centenario del Giro d’Italia e un gruppo di amici si è organizzato per realizzarlo interamente in monopattino: ecco come sarà la loro avventura.

Dal 5 al 28 maggio 2017 si terrà il Giro d’Italia, quest’anno alla sua centesima edizione. Proprio per celebrare questo importante traguardo, un gruppo di amici della Repubblica Ceca ha deciso di percorrere il Giro d’Italia in monopattino, lasciando tutti a bocca aperta per questa grande e folle impresa. Non è la prima volta che questo gruppo di ragazzi cechi, tenta un’avventura di questo tipo, ma questa sarà sicuramente la più impegnativa!

Il Giro d’Italia in monopattino: come nasce il progetto

Tre anni fa avevano corso il Tour de France in occasione del centesimo anniversario e dopo aver raggiunto finalmente l’Arco di Trionfo si sono detti: “non faremo mai più un’esperienza del genere”.

Dopo 3 anni eccoli che si stanno di nuovo lanciando in un’avventura ancora più difficile e complessa a bordo dei loro monopattini: il Giro d’Italia. Considerato uno dei tour in bici più difficili del mondo, il Giro d’Italia copre una lunghezza totale di 3.572 km con 21 tappe in cui quella più lunga ha una durata di circa 20 ore, con un dislivello totale di 6000 metri. Dopo il progetto Kick France 2013, la squadra si lancia nel Kick Italy 2017, affrontando un meteo imprevedibile e passi alpini probabilmente ancora innevati. I membri del team del Giro d’Italia in monopattino sono 7, hanno tutti meno di 40 anni, ma nessuno di loro è un atleta professionista. Ci sono studenti, commerciali per grandi aziende, ingegneri, preparatori atletici e persino un attore.

Giro d’Italia in monopattino: il progetto Kick Italy 2017

Perché fanno tutto questo? Semplice, per supportare la causa della Fondazione Petr Koukal, impegnata a combattere il cancro alla prostata. Il pay off del progetto è “MÁM KOULE ŽÍT” che in ceco significa “ho le palle per vivere” ed è proprio questa la domanda che il team pone a tutti quelli che li stanno seguendo.

L’obiettivo del Giro d’Italia in monopattino quindi, è aumentare la consapevolezza del pubblico sulla prevenzione di malattie gravi, come il cancro, facendo i check-up medici indicati. Oltre a questo, il team vuole comunicare a tutti che non è mai troppo tardi per iniziare a vivere e inseguire i propri sogni, anche realizzando impresi folli, ma abbandonando per un attimo la propria routine. La prossima impresa? Sicuramente, la Vuelta in Spagna!

Il giro d’Italia in monopattino