Dubai: il nuovo grattacielo più alto del mondo sarà di Calatrava

L'edificio più alto del mondo sarà pronto nel 2020 per l'Expo di Dubai

Dubai aspetta un nuovo mostro d’ingegneria e architettura, un super grattacielo disegnato dall’architetto spagnolo naturalizzato svizzero, Santiago Calatrava. L’edificio supererà il Burj Khalifa, l’attuale principe del deserto che detiene il primato assoluto con i suoi 828 metri di altezza.

Sarà una società degli Emirati Arabi, la Emaar Properties, a realizzare il nuovo grattacielo che si chiamerà “The Tower” e che avrà la forma di un gigantesco minareto. In effetti, dalle prime immagini si capisce che sarà più simile a una torre e svetterà tra gli edifici della città: sarà alto 928 metri, cento in più del Burj Khalifa.

Il grattacielo sarà dotato di dieci piattaforme panoramiche, tra cui la Pinnacle Room con una vista a 360° sulla città, e di 20 piani interamente riservati a ristoranti e alberghi, con balconi rotanti e un paesaggio ispirato ai mitici giardini pensili di Babilonia. La punta del grattacielo illuminerà la notte dell’Emirato con un raggio laser come un fiore che sboccia.

I lavori di costruzione sono già iniziati e dovrebbero terminare in tempo per l’Expo di Dubai che si terrà nel 2020. Il progetto spettacolare è stato firmato dall’archistar Calatrava, sorgerà in una nuova zona residenziale, Dubai Creek Harbor. La nuova torre di Dubai sarà al centro di una nuova area di sviluppo nei pressi di una riserva che protegge la fauna selvatica e costerà 1 miliardo di dollari (circa 879 milioni di euro).

Si apre così la competizione con la Kingdom Tower di Gedda, in costruzione lungo la costa dell’Arabia Saudita che si affaccia sul Mar Rosso e che, al termine dei lavori, avrà anch’esso un’altezza da record di 1 km.

Dubai: il nuovo grattacielo più alto del mondo sarà di Calatrav...