Meteo: arrivano le perturbazioni atlantiche e la neve sulle Alpi

Neve copiosa è attesa sull'arco alpino e a bassa quota altrove

Una veloce bassa pressione fredda sta per entrare nel Mediterraneo, seguita da una fase anticiclonica che sarà però solo temporanea e, poi, dai primi di marzo arriverà una perturbazione atlantica.

Dal maltempo degli ultimi giorni di febbraio, quindi, si passerà a un periodo più stabile, grazie all’aumento della pressione, ma sarà effimero, almeno al Nord, in quanto già dal 28 febbraio le correnti atlantiche inizieranno a influenzare il Nord-Ovest con le prime piogge.

Le piogge andranno a interessare il Nord e il Centro Italia dai primi giorni di marzo, con neve copiosa attesa sull’arco alpino e a bassa quota (sopra gli 800 metri circa).

Il Sud si troverà probabilmente ai margini delle piogge e ne verrà influenzato solo in parte.

Verso il 6-7 marzo, un vasto campo di alta pressione invaderà l’Europa centrale, giungeranno venti più freddi da Est-Nord Est, ma arriverà anche una nuova perturbazione atlantica che porterà un nuovo peggioramento del tempo. E ancora neve sulle Alpi.

Meteo: arrivano le perturbazioni atlantiche e la neve sulle Alpi