Meteo, nuova botta artica: arrivano ancora freddo e gelo

Aria gelida sull'Italia, neve in arrivo al Centro-Sud, copiosa su Abruzzo, Molise e Marche. Tregua nel weekend

Venerdì finalmente tempo in miglioramento anche al Centrosud grazie all’attenuazione della circolazione depressionaria che negli ultimi giorni ha richiamato sulla nostra penisola gelide correnti orientali e portato abbondanti nevicate sul versante adriatico.

Poi nel fine settimana peggioramento del tempo al Sud e Isole, con piogge a tratti anche intense, per l’avvicinarsi di un nuovo vortice di bassa pressione che nella giornata di domenica potrebbe portare anche qualche nevicata fino a quote molto basse all’estremo Nordovest.

Le temperature, grazie agli umidi ma tiepidi venti meridionali richiamati sulla Penisola, risaliranno invece in gran parte del Paese, mettendo così fine alla lunga e aspra ondata di gelo. Anche nelle zone terremotate quindi il fine settimana porterà un po’ di tregua, con la fine delle abbondanti nevicate e una sensibile attenuazione del freddo.

Aria gelida dai Balcani investe l’Italia, vento, gelo e neve colpiranno l’Italia centrale e meridionale, il Nord, eccetto l’Emilia Romagna, rimarrà ancora escluso. Maltempo su Marche, Abruzzo, Molise e Puglia con pioggia e neve a quote molto basse, fino in pianura su Marche e Abruzzo.

Coperto con precipitazioni in Toscana, Umbria, Lazio, Campania con neve fino al piano in Toscana, a quote collinari sul resto delle regioni. Qualche pioggia sulle isole maggiori, settori tirrenici. Pioggia e neve a 800 metri su Calabria tirrenica. Al Nord, coperto in Emilia Romagna centro-meridionale, con neve fino in pianura dalla sera, tanto sole altrove.

Maltempo su Emilia Romagna, Marche e Abruzzo con neve fino in pianura, anche copiosa sull’Abruzzo. Maltempo su Molise e Puglia con pioggia a neve a quote collinari. Maltempo sulle isole maggiori, neve in Sardegna sopra i 200 metri, fiocchi in pianura, neve in Sicilia sopra i 400 metri.

Neve anche in Toscana, specie meridionale, e fino in pianura. Neve debole in Umbria. Neve sul Piemonte occidentale, settori alpini e prealpini. I valori termici sono previsti in ulteriore generale diminuzione. Venti da Nord o Nordest, con raffiche fino a 90 km/h. Mari molto mossi o localmente agitati, con conseguente rischio di mareggiate.

Meteo, nuova botta artica: arrivano ancora freddo e gelo