Meteo: è arrivato il ciclone Circe, fenomeni estremi sull’Italia

Peggioramento intenso sull'Italia settentrionale, ma anche nel centro Italia

Il meteo sarà via via più compromesso per l’incedere delle correnti atlantiche, comandate dal ciclone Circe che si avvicina pericolosamente all’Italia.

Circe porta forti precipitazioni sotto forma di temporali, grandinate, nubifragi e persino trombe d’aria o anche tornado su gran parte del Nord, ma soprattutto sull’arco alpino, prealpino e sulla Pianura Padana. Maltempo anche sulla Toscana.

A livello di fenomeni estremi proprio il centro Italia diverrà con buona probabilità una delle zone dove si potrebbero sviluppare, seppur localmente, temporali anche di notevole intensità, a causa del netto contrasto termico tra l’aria calda in risalita dall’Africa e quella più fresca, in graduale arrivo sul Mediterraneo.

I fenomeni più abbondanti sono attesi su biellese e verbano, con accumuli anche superiori ai 120 mm sul Lago Maggiore, e poi varesotto, comasco, bergamasca, lecchese, alto milanese, bresciano, ma anche nel Cadore e più in generale su vicentino, trevigiano, bellunese; notevoli accumuli in tutte le valli del tarvisiano e della Carnia. Più moderati i fenomeni su Valle d’Aosta, Trentino Alto Adige e Piemonte occidentale.

Anche le temperature sono in decisa diminuzione, con valori che torneranno nella media del periodo o addirittura leggermente sotto la media.

Caldo intenso, invece, al Sud con punte di 40-43°C in Sicilia, Calabria, Puglia e nella Sardegna meridionale.

Meteo: è arrivato il ciclone Circe, fenomeni estremi sull’Ital...