Sul treno come in un hotel superlusso

A bordo del Rovos Rail, un treno speciale che non ha nulla da invidiare a un hotel extralusso

Un viaggio indietro nel tempo, un tuffo nel passato per riscoprire l’antico piacere di visitare il Sudafrica a bordo di un treno a vapore. Per calarsi nei panni dei pochi (72 solamente) e privilegiati viaggiatori di una volta, tra mistero, eleganza e lusso. Se avete voglia di tutto questo vi conviene prenotare al più presto un biglietto su questo treno davvero speciale.

Sul Rovos Rail si alloggia all’interno di 36 meravigliose cabine doppie dotate di tutti i comfort. Ce ne sono di tre tipologie differenti, a seconda della comodità: la Pullman suite, con divano e letto matrimoniale, la Deluxe Suite, che comprende anche un salottino privato, e la Royal Suite, con vasca da bagno in stile vittoriano, doccia e uno scrittoio per annotare l’esperienza sul diario di viaggio.

Il ristorante del treno serve piatti stellati. A bordo c’è anche un smoking room e in coda al treno una bella terrazza panoramica dove ammirare il paesaggio durante il viaggio.

Anche gli itinerari del Rovos Rail cambiano a seconda delle esigenze (e delle tasche, naturalmente). Ci sono viaggi che durano soltanto 48 ore, ma anche 15 giorni. Chi ha tempo e soldi da spendere può puntare al massimo: due settimane a bordo del treno, con partenza da Città del Capo e arrivo a Dar Es Salaam, in Tanzania, nei parchi natuali tra i più belli del mondo.

Ma ci sono anche viaggi più brevi, come il Cape Town-Pretoria, per esempio, oppure il Durban Safari per vivere l’esperienza unica dei campi lussureggianti del Kwazulu Natal.

Si possono attraversare la riserva di Mpumalanga e raggiungere le Victoria Falls, ma anche attraversare il deserto della Namibia o i campi coltivati a canna da zucchero di KwaZulu-Natal così come la spettacolare Garden Route lungo la costa suadricana.

I prezzi variano dai 3.400 ai 10.000 euro, dipende, naturalmente,  con dall’itinerario e dalla cabina scelta. Sono incluse le escursioni con guide qualificate, oltre al servizio in camera 24 ore su 24.

 

Sul treno come in un hotel superlusso