Il capsule bus per viaggiare comodi di notte in pullman

Ti addormenti a San Francisco e ti svegli a Los Angeles viaggiando su un pullman di lusso

Prima c’erano solo i capsule hotel. Oggi ci sono i capsule bus. Il primo è nato negli Stati Uniti e si chiama Cabin.

Si sale a bordo del pullman a San Francisco, ci si installa nella propria cuccetta e si dorme fino a destinazione: Los Angeles. Si viaggia di notte, ma rispetto a un pullman tradizionale, Cabin è comodissimo perché ha dei veri letti con tanto di lenzuola e cuscino.

Nel proprio spazio c’è l’accesso gratuito al Wi-Fi, la luce di cortesia e si possono trasportare fino a due bagagli per passeggero. Ogni capsula ha al suo interno auricolari, tappi per le orecchie e pastiglie di melatonina per dormire. Durante la notte viene servito anche il tè o l’acqua.

A bordo del pullman c’è un comodo bagno, un salottino per socializzare con gli altri passeggeri. Un assistente è a disposizione dei passeggeri durante l’intero viaggio.

L’idea è venuta a due giovani americani dell’università di Stanford, Tom Currier e Gaetano Crupi, che hanno pensato alle esigenze dei giovani e hanno allestito il pullman dotandolo di ogni comfort, creando capsule spaziose ma che garantissero la privacy di ciascun ospite.

Si tratta in partica di un hotel su ruote. I prezzi partono da 115 dollari a tratta. Per ora il percorso è quello tra le due metropoli di San Francisco e Los Angeles, ma ben presto Cabin coprirà altri tragitti all’intero degli Stati Uniti. Si parte alle 23 e si arriva alle 7 del mattino seguente. Senza perdere tempo.

Il capsule bus per viaggiare comodi di notte in pullman