Visitare la Scozia in treno: cosa sapere e fare

Scozia in treno: tutte le informazioni utili per visitare questo Paese del Regno Unito utilizzando il treno come mezzo per muoversi

Visitare la Scozia in treno sarà sicuramente una delle esperienze più belle della vostra vita, perché si tratta di un viaggio insolito, che consentirà di apprezzare le bellezze artistiche e naturali di un Paese che in questo senso ha davvero molto da offrire. Le città della Scozia sono tutte ben collegate da un’efficiente rete ferroviaria, che percorre tutto il territorio. I biglietti si possono acquistare nelle stazioni, nelle agenzie di viaggio, telefonicamente o online con pagamento con carta di credito/debito. Nel caso la stazione sia chiusa è sempre possibile acquistare il biglietto nei distributori automatici che si trovano all’interno, oppure acquistarlo direttamente dal controllore del treno pagando in contanti. In Scozia i biglietti disponibili sono di tre tipologie: Anytime, sono quelli di seconda classe senza obbligo di prenotazione, gli Off-peak, riservati ad orari specifici, i First Class, quelli di prima classe. Per anziani, bambini, disabili e comitive la ScotRail propone diverse tariffe scontate. Anche a chi deve viaggiare per la Scozia in treno a scopo turistico esistono diverse tipologie di biglietti, come la Spirit of Scotland Travelpass, la Highland Rover and Central Scotland, la Rail and Sail tickets. Quest’ultima prevede di viaggiare in abbinamento a treno e traghetto, per darvi la possibilità di visitare le isole della Scozia, una più bella dell’altra!

La Scozia vista dal treno è certamente magnifica, con una natura spettacolare e tanti edifici storici da visitare. Uno degli itinerari in treno più belli e caratteristici è quello che si dirige verso la West Highland, parte da Glasgow e attraversa il viadotto di Glenfinnan. Oppure quello che si snoda nella parte settentrionale del paese, partendo da Kyle of Lochalsh, verso l’altopiano di Inverness. Da non perdere anche il nuovo tragitto tra Edimburgo, la capitale scozzese, e Tweedbank, sul nuovo Borders Railway. Il biglietto per quest’ultimo tratto di ferrovia costa appena 12 sterline e i treni partono ogni mezz’ora dal lunedì al sabato. Come potete vedere le possibilità di visitare in treno la Scozia sono davvero molte e tutte davvero interessanti. Approfittate di quest’ultimo itinerario in treno per visitare la capitale scozzese, la bellissima città di Edimburgo, da cui domina il castello. In città potrete ammirare alcuni edifici storici e religiosi di grande bellezza. Uno di questi è sicuramente la Cattedrale di Sant’Egidio, situata nel cuore di Edimburgo di epoca medievale. Si tratta del principale luogo di culto della Chiesa Scozzese di tutto il Regno Unito .

Tra le altre cose segnaliamo l’Holyrood Palace, residenza ufficiale dei sovrani scozzesi, il castello, un’antica fortezza costruita nel XVI secolo e ristrutturato più volte nel corso degli anni. Tra i musei della capitale che consigliamo di visitare ricordiamo la National Gallery of Scotland e il Museo del Whisky, dove si possono assaggiare quelli più famosi e particolari, naturalmente prodotti in loco. Una volta arrivati in treno a Glasgow, potrete dedicarvi alla visita della seconda città più importante della Scozia. Da non perdere la tappa alla Kelvingrove Art Gallery and Museum, oppure all’osservatorio astronomico nel Glasgow Science Centre. Da vedere anche il bellissimo giardino botanico, ricco di piante e fiori provenienti da tutto il mondo, o visitare il cimitero monumentale della città, chiamato Glasgow Necropolis. Da Edimburgo si può prendere anche il treno verso la West Highland, percorrendo la Highland Main Line.

In questa parte sperduta della Scozia potrete visitare i pittoreschi e caratteristici villaggi dispersi per le campagne scozzesi, osservando animali allo stato brado, come pecore e mucche, e ammirare paesaggi naturali da favola, che non dimenticherete molto facilmente. Infatti qui la natura sarà la protagonista indiscussa del vostro viaggio in treno attraverso la Scozia. Una delle cose più belle da vedere e fotografare è il Castello di Eilean Donan, situato su una piccola isola collegata alla terraferma da un ponte. L’ambiente naturale circostante è caratterizzato da dolci e verdi colline, laghi azzurri e montagne dalle cime innevate, un luogo davvero paradisiaco, dove riposare corpo e mente e staccare la spina dalla routine quotidiana. Non dimentichiamo di fare una tappa al famoso e discusso lago di Lochness, dove si nasconderebbe un animale preistorico di grandi dimensioni, in base ai racconti popolari e ai continui avvistamenti. Passeggiare sulla spiagge di Durness e Morar vi darà la sensazione di essere in paradiso, vista la sabbia fine e il mare blu profondo. Non perdete l’occasione di prendere un traghetto e visitare l’isola di Arran, dove viene prodotto uno dei migliori whisky di tutto il Paese.

Visitare la Scozia in treno: cosa sapere e fare