Organizzare una vacanza sulla neve

In partenza per la settimana bianca? Non dimenticate alcuni preziosi consigli per rendere indimenticabile la vostra vacanza sulla neve

Il fascino del manto bianco, il sole abbacinante, l’aria di montagna: passare una vacanza sulla neve è una esperienza incantevole, soprattutto se non si lascia nulla al caso.

Il perfetto equipaggiamento adatto alla montagna
Una volta scelta la destinazione adatta alle vostre esigenze toccherà annientare il primo avversario di questa vacanza: il freddo. L’abbigliamento dovrà riscaldarvi adeguatamente, ma senza trascurare la traspirabilità. Bisogna stare al caldo e non sudare troppo. In valigia quindi inserite guanti e calzini di lana per proteggere le estremità, calzamaglie e pantaloni per tenere le gambe al caldo e una maglia termica per diminuire la percezione del freddo. Non dimenticate una calda giacca a vento e la sciarpa. Importante poi proteggere la testa con un berretto caldo. Scegliete un paio di occhiali da sole ben schermati, sulla neve il sole non lascia scampo, non dimenticate inoltre di comprare anche della crema solare adatta alla vostra carnagione.

Che siate amanti delle escursioni di montagna o dello slalom più estremo non sottovalutate la selezione dell’equipaggiamento adatto. Scarpe da trekking, racchette da neve e un paio di affidabili sci non dovrebbero mai mancare nel ripostiglio dell’amante di montagna. Prima di partire alla volta della vetta preferita controllate che sia tutto a posto e, se necessario, effettuate l’adeguata manutenzione, ma non riducetevi a pochi giorni dalla partenza, potreste pentirvene e rovinarvi la vacanza.

Provate i piatti tipici delle baite
In montagna bisogna bere tanto. Il freddo diminuisce la percezione della sete: le escursioni in montagna e le lunghe giornate passate a sciare vi faranno consumare molte energie e sudare non poco. Assieme allo ski pass non dimenticate una bottiglietta d’acqua per idratarvi a dovere: diminuirà i rischi di infortunio e la sensazione di stanchezza.

Delle barrette energetiche, da mangiare mentre la seggiovia vi porta in cima alla pista, vi aiuteranno a sentirvi più vigorosi e a resistere ai morsi della fame. In serata non lesinate sulle porzioni, in montagna si consumano molte energie per l’attività sportiva e il gran freddo, dimenticate la dieta e mangiate piatti tipici ipercalorici: ad alta quota non è un peccato poi così grave. Per tenervi ben caldi, inoltre, assaggi di vino e liquori vi terranno di buon umore, ma non esagerate.

Organizzare una vacanza sulla neve