Machu Picchu: come affrontare al meglio la visita

Ecco qualche dritta per affrontare al meglio un viaggio a Machu Picchu

Machu Picchu è una delle mete che molti turisti vorrebbero visitare almeno una volta nella vita. Si trova nella valle dell’Urubamba, in Perù. E’ un luogo pieno di mistero oltre a trovarsi nel cuore di una natura rigogliosa che regala viste indimenticabili a molti viaggiatori. Non è però una gita facile, anzi, data l’alta quota e la zona è bene andare preparati fisicamente e con qualche accortezza in più.

Fondamentale è munirsi di spray repellente contro gli insetti, dato che ci troviamo in un ambiente tropicale. Pochi sanno che le zanzare possono essere letali, ma altrettanto noiosa può essere una scottatura, perciò è bene spalmarsi della crema solare più volte al giorno, oltre a coprirsi adeguatamente. Per la stessa ragione e per non aver problemi di salute bisogna bere molto, per reidratarsi dopo la fatica ma soprattutto per l’esposizione prolungata al sole e alle alte temperature, oltre ad essere un ottimo antidoto contro il mal di montagna.

Per essere sicuri di poter visitare le rovine, è consigliabile comprare i biglietti prima di partire, dato che spesso si esauriscono. Meglio non avere brutte sorprese. Inoltre, per questa visita vi timbreranno il passaporto e avrete un ulteriore ricordo della gita.

Data l’importanza storica di Machu Picchu, è severamente proibito consumare cibi nel sito archeologico. Per questo, è meglio fare un’abbondante colazione appena prima della partenza, così da arrivare all’ora di pranzo senza problemi. Comunque, appena prima dell’entrata, ci sono un bar e un ristorante, ma i prezzi potrebbero non essere accessibili a tutti. Un altro consiglio è partire la mattina presto, dato che il sito apre alle 6 e sfruttando l’intera mattinata eviterete il caldo delle ore centrali del giorno. Allo stesso modo, avrete più tempo per visitare altri luoghi d’interesse lì vicino, come ad esempio Aguas Calientes e San Blas.

Dato che la visita a questo sito archeologico è una gita impegnativa, è sempre ottima cosa indossare delle scarpe adatte, che siano comode ma soprattutto pensate per le lunghe camminate in montagna. Anche gli indumenti non sono da sottovalutare. Data la grande variabilità del clima, è sempre utile avere con sè un poncho o un k-way per non farsi prendere alla sprovvista dalle piogge. Un ultimo consiglio è non conformarsi con il percorso più semplice, ma prendere una guida e visitare anche le parti meno conosciute.

Machu Picchu: come affrontare al meglio la visita