Weekend a Oberammergau, il borgo bavarese della Passione

Due giorni nel borgo di Oberammergau, splendida località di Baviera nota per la pittoresca e coinvolgente rievocazione della Passione che si tiene ogni dieci anni

A chi non piacerebbe anche solo per una volta, trovarsi in un paese con immagini fatate, paesaggi che sembrano uscire dal pennello di un pittore, arricchito da opere d’arte, il tutto in una natura composta da foreste che profumano di legno sapientemente intagliato? Se rimane qualche dubbio visitando Oberammergau comprenderete quanto questa cittadina nel sud della Germania che conta circa 5.000 abitanti abbia da offrire a chi decide di conoscerla.

Poco distante dal castello di Linderhof e dall’abbazia benedettina di Ettal, impreziosita da chalet alpini e fattorie, Oberammergau è una ridente cittadina di Baviera, lungo la Strada delle Alpi. Grazie alla grande disponibilità di legname – il territorio boschivo è stato una delle maggiori risorse della città – vanta sculture in legno di artigiani di grande fama. Questa tradizione, iniziata intorno al Cinquecento, trovò la sua massima estensione nell’Ottocento con la fondazione di una scuola specializzata frequentata da moltissimi artisti del legno. In questa guida andremo alla scoperta di questo borgo, in un tour di due giorni tra il piccolo centro storico e i suoi dintorni.

Primo giorno – Il borgo e le sue attrazioni
Dedicate la prima giornata della visita di Oberammergau percorrendo a piedi, in totale libertà, il suo centro storico: noterete la meraviglia degli affreschi che decorano le case; prevalentemente si tratta di soggetti e temi religiosi, ma non solo. Alcuni richiamano anche favole e fiabe celebri come la Casa di Hansel e Gretel che si trova in Ettaler Strabe 3; alcune vedono rappresentate scene di caccia.

Entrate nella sua chiesa parrocchiale dedicata ai santi Pietro e Paolo. Questa struttura religiosa, in stile rococò, presenta stucchi e affreschi pregiati. Non perdete l’Oberammergau Museum dove un presepe in legno racconta la storia della popolazione locale attraverso le sue sculture. E andate alla ricerca della Pilatushaus che secondo il parere di molti è la casa più bella di Oberammergau, oggi sede dell’associazione dell’artigianato locale.

Se vi trovate a Oberammergau d’estate, potete decidere di trascorrere il resto della giornata lungo i sentieri per escursionisti; tante le possibilità, anche per i meno esperti. Per quelli che visitano le montagne di Baviera d’inverno, Oberammergau offre stabilimenti sciistici con una discesa di 783 metri e 9 skilift dove snowboarder. Sciatori provetti ma anche principianti in un paesaggio innevato godranno di un paesaggio innevato che neanche a dirlo sembrerà da favola.

Secondo giorno – Tour dei dintorni di Oberamerrergau
Il secondo giorno dedicatevi alla scoperta dei dintorni di Oberammergau. Ci sono molti luoghi che meritano di essere visitati: A pochi chilometri c’è Ettai un villaggio diventato meta di pellegrinaggi per la presenza di un’abbazia benedettina del XIV secolo che contiene al suo interno un magnifico affresco e sfarzosi altari, qui i monaci si dedicano alla produzione della birra. Proseguite oltre e a 13 chilometri da Oberammergau, nella splendida cornice delle montagne di Baviera, fermatevi presso il famoso castello di Linderhof, reggia di re Ludwing con un enorme parco.

Un percorso alternativo nei dintorni di Oberammergau, lungo la Romantische Strasse, a circa 25 chilometri dalla cittadina, vi porterà alla chiesa di Wies dichiarata dall’Unesco bene culturale di interesse mondiale. L’origine di questa chiesa risale al 1730 ed è legata alla presenza di una scultura del Cristo flagellato realizzata da due monaci in occasione del Venerdì Santo. Ogni anno moltissimi fedeli si recano in questo luogo per venerare e ammirare questa scultura; l’interno del santuario è inoltre ricco di decorazioni rococò, affreschi e stucchi.

Oberammergau – Occasioni speciali
Negli ultimi mesi dell’anno, i turisti in visita a Oberammergau  possono approfittare dei mercatini per acquistare gli ultimi regali di Natale. In questo periodo dell’anno il borgo è molto suggestivo: ogni prima domenica di Avvento le strade sono rallegrate da un quartetto di flauti che regala melodie dolcissime, mentre bancarelle espongono dolciumi e tazze di vin brulè.

Evento da non perdere a Oberammergau è la Passionsspiele, la rievocazione della Passione di Cristo che si svolge ogni 10 anni. Diventato ormai un evento internazionale che coinvolge numerose persone tra artisti e tecnici, se ne contano addirittura 2.000, nasce da un voto che gli abitanti di Oberammergau fecero nel 1634 per ricordare il Signore e ringraziarlo per la fine di un’epidemia di peste che procurò sofferenza e morte.

La Passionsspiele è una manifestazione che amalgama il culto religioso popolare alla modernità e si svolge nel Teatro della Passione costruito nel 1930. Per l’occasione il teatro è sempre tutto esaurito, tanto che per assistere a questa rappresentazione diventa necessario prenotare addirittura anni in anticipo. Dal mese di maggio a settembre gli attori recitano per ben sei ore al giorno mettendo in scena toccanti passi della Passione in uno spettacolo che è diventato memorabile.

Weekend a Oberammergau, il borgo bavarese della Passione