Viaggio in Renania-Palatinato lungo la Deutsche Weinstrasse

Itinerario di visita della Renania-Palatinato: borghi romantici e degustazioni tra il Reno e la foresta Palatina lungo la strada del vino tedesco

Tra il fiume Reno e la foresta Palatina (Pfalzerwald), nella Germania sudoccidentale, la Renania-Palatinato è una regione affascinante e fiabesca dove città romantiche, borghi antichi e castelli fiabeschi si mescolano a paesaggi bucolici e alle verdi vallate ricche di vigneti e di alberi. Raggiungere il Land tedesco è semplice: numerosi sono i voli lowcost che dall’Italia partono alla volta dell’aeroporto Francoforte-Hahn. Una volta giunti si può noleggiare un’auto o in alternativa prendere il treno o il bus.

Questo Land della Germania è ideale per passare un piacevole weekend in qualsiasi stagione dell’anno anche se la Renania Palatinato è particolarmente suggestiva durante la primavera o in autunno non solo per vedere le bellezze paesaggistiche e culturali, ma anche per gustare gli eccellenti vini prodotti nelle località lungo la rinomata Deutsche Weinstrasse, il sentiero del vino tedesco che attrae ogni anno migliaia di appassionati di escursionismo, ciclisti e semplici turisti.

La strada tedesca del vino attraversa le colline della foresta palatinate, che fa parte del Naturpark Pfälzerwald, ossia il Parco naturale della foresta Palatina, una delle più grandi d’Europa e dichiarata Riserva della Biosfera dall’Unesco. Scoperta più di duemila anni fa dai legionari romani che vi piantarono viti e fichi, questo itinerario è stato inaugurato nel 1935 per promuovere i vini tedeschi e fare concorrenza a quelli francesi.

Il percorso panoramico inizia a Bockenheim e si snoda per circa 85 chilometri attraversando dolci colline, castelli in rovina, borghi antichi e valli fino ad arrivare al confine della Francia, in particolare alla cittadina alsaziana di Wissembourg, dove c’è anche la Weintor, la monumentale porta del vino.

È un viaggio davvero affascinante che accompagna gli appassionati alla scoperta di infiniti filari di vigneti e numerose cantine sparse per la regione, dove degustare i migliori vini della Renania-Palatinato, sia bianchi sia rossi, di grande qualità. Grazie al suo microclima quasi mediterraneo, mite e soleggiato tutto l’anno, in questa regione il vitigno maggiormente diffuso è il Riesling, ma non mancano filari di uve Cabernet, Merlot, Pinot bianco e Pinot grigio e con cui si produce anche lo spumante Sekt.

Oltre a magnifici panorami e vigneti, lungo la strada si incontrano incantevoli borghi e villaggi vitivinicoli dalla storia millenaria, tra i quali, Bockenheim punto di partenza del viaggio dove si trovano la porta settentrionale del percorso e la casa del vino con un centro didattico, un ristorante e un’enoteca. Questo piccolo borgo è famoso anche per la Maratona del vino un evento sportivo che ogni due anni attira atleti, visitatori e appassionati di vino.

Da Bockenheim, seguendo i cartelli gialli decorati con un grappolo d’uva, si giunge a Bad Durkheim, una graziosa cittadina termale, nota anche per le rovine dell’abbazia di Limburg, dalla quale si gode di una magnifica vista sul questa vallata della Renania Palatinato.

Qui si trova il Dürkheimer Weinfass, ovvero la botte più grande del mondo con i suoi 1,7 milioni di litri volume. Costruita nel 1934, oggi ospita una taverna in grado di accogliere circa 650 appassionati che arrivano fin qui per partecipare a raffinate degustazioni o acquistare dell’ottimo vino e specialità gastronomiche locali presso la fornita enoteca Weindom. Questa località è inoltre nota per il Dürkheimer Wurstmarkt, la più grande festa del vino della Germania, che ha luogo ogni anno in autunno.

Proseguendo si arriva alla suggestiva cittadina di Deidesheim con la sua caratteristica piazza del mercato, la chiesa gotica di St. Ulrich e un piccolo cimitero ebraico. Qui si può visitare il Museo della cultura del vino che, oltre ad illustrare le tecniche vitivinicole, racconta il suo uso nell’arte, nella letteratura e in medicina. La tappa successiva è Neustadt la località vinicola più importante del Paese, con un centro storico composto da piccole viuzze, case a graticcio e le famose cantine dei vignaioli, che ogni anno celebra la festa della vendemmia con l’elezione della regina del vino a livello nazionale.

Si possono ancora incontrare Rhodt, con il vigneto più antico della Renania-Palatinato e di tutta la Germania, Hambacher Schloss, dove per la prima volta, nel 1919, nel suo storico castello sventolò la bandiera nazionale con i colori giallo, rosso e nero, e Schloss-Villa Ludwigshohe famosa per il suo castello. Eretta nel 1840 per re Luigi I di Baviera, oggi la villa ospita la Max-Slevogt-Galerie con i dipinti del pittore palatino del XX secolo. Ultime due tappe della Deutsche Weinstrasse, sono Annweiler, un borgo medievale ai piedi del castello di Burg Trifels dove fu imprigionato Riccardo Cuor di Leone; e la cittadina di Landau, nota per l’antica abbazia benedettina e la Franzosisches Tor, la storica porta dei bastioni con le insegne dei Borboni.

La Renania-Palatinato è una meta rinomata per i suoi antichi borghi ricchi di storia, ma anche dal punto di vista gastronomico, grazie ai numerosi ristoranti che servono un po’ di tutto, dalla nouvelle cuisine tedesca alle specialità tipiche della cucina nazionale. Da non perdere un assaggio nel famoso ristorante nella Deutsches Weintor, per assaporare il Saumagen, il polpettone tipico della zona e il Baeckeoffe, lo stufato di carne cotto nel coccio, o un buon pasto nelle rustiche Waldhütte, tradizionali taverne di campagna, come il Pfälzer Weinsteig, che si trovano lungo i sentieri che attraversano la foresta Pfälzerwald.

Viaggio in Renania-Palatinato lungo la Deutsche Weinstrasse