Vacanza a Policoro, perla della Basilicata

Viaggio a Policoro, meravigliosa località sulla costa ionica e meta perfetta per una vacanza rilassante tra storia, cultura e natura

Policoro è una piccola località della Basilicata, in provincia di Matera, sulla costa ionica, meta ideale per una vacanza rilassante tra archeologia e mare, dove stimolanti tour culturali in luoghi suggestivi si alternano a belle giornate in spiagge bianche e sabbiose e lunghe passeggiate tra le bellezze naturali e incontaminate dell’entroterra. Policoro è sicuramente la destinazione perfetta sia per le famiglie, sia per chi viaggia in coppia perché sono davvero tante le opportunità per concedersi momenti divertenti e romantici.

Per arrivare a Policoro ci sono diverse soluzioni: in auto da Roma percorrere l’autostrada A3 fino a Salerno, prendere l’uscita per Sicignano Potenza e proseguire per la statale Basentana fino al bivio di Metaponto, da qui si continua sulla statale Jonica 106 in direzione sud Policoro. Per chi preferisce viaggiare in treno, Policoro si trova nella linea ferroviaria diretta a Metaponto – Policoro – Tursi. Per quanto riguarda gli aeroporti, i più vicini alla cittadina sono quello di Bari e Brindisi, distanti all’incirca 140 chilometri, con voli in partenza da Milano, Bergamo e Roma.

Luogo tranquillo per concedersi una pausa, la vera attrazione di Policoro è indubbiamente il mare cristallino e poco profondo e una spiaggia da sogno, pulita e ben attrezzata con la presenza di stabilimenti balneari, tra cui “La Capannina” storico bagno di Policoro, tanti alberghi e vari locali e ristoranti pronti ad accogliere i numerosi turisti che desiderano poter gustare la tipica cucina lucana. La bellezza della località, del suo mare e delle sue spiagge è il motivo per cui spesso i turisti scelgono Policoro, ma anche perché se si è fortunati, proprio lungo questo tratto di costa si può assistere al meraviglioso evento in cui le tartarughe marine decidono di arrivare a riva e deporre le loro uova.

Se invece si desidera immergersi nella natura, nel Bosco Pantano troverete quello che fa per voi, una riserva naturale protetta di 500 ettari realizzata nel 1999 che conserva piante e alberi davvero unici, tra i quali querce, olmi, ontani e frassini, offrendo rifugio a diversi animali come caprioli, lontre, cinghiali e martore. All’interno, vicinissimo alla spiaggia di Policoro, si trova anche l’Oasi Policoro Herakleia appartenente al WWF, dove si trovano numerosi sentieri dove poter fare un po’ di trekking o percorsi a piedi, in bicicletta o a cavallo o semplicemente rilassarsi nelle aree attrezzate per una sosta o un picnic.

Qui a Policoro si possono praticare attività outdoor. Per gli amanti del golf, a Policoro si trova un bel green dove potersi cimentare, immerso tra agrumeti e vigneti, a pochi passi dal mare; e poi ancora vela, canoa, windsurf, immersioni nei fondali del mar Jonio, pesca sportiva: c’è solo l’imbarazzo della scelta. Per chi vuole avventurarsi in altri lidi, vi consigliamo di non perdere le bellissime spiagge delle località più vicine, come ad esempio Marina di Pisticci, Metaponto e Ginosa Marina.

Antica perla della Basilicata dalla storia millenaria, Policoro si trova nella fertile pianura di Metaponto, vicino alle rovine di Herakleia, importante centro della Magna Grecia nato intorno al 400 a.C. dalle ceneri della precedente colonia di Siris. Quel che resta delle due antiche città dove nel 280 a.C ebbe luogo la battaglia di Pirro contro l’esercito romano è visibile nel Parco archeologico di Siris-Herakleia, dove si possono ammirare il santuario dedicato a Demetra, il Tempio Arcaico dedicato a Dionisio e i resti dell’antica città.

Le antiche vestigia di questo periodo sono custodite nel Museo Archeologico della Sirtide, all’interno del parco, con una vasta esposizione di suppellettili che raccontano l’evoluzione storica del territorio dal neolitico all’epoca romana, fino alla colonizzazione greca. All’interno del borgo di origine medievale non perdetevi il Palazzo Berlingieri, sorto intorno all’anno 1.000 come casale fortificato a opera dei monaci basiliani che poi passò al Barone Berlingieri nel 1893. L’edificio situato su una collina domina l’intera pianura sottostante fino alla marina.

Oggi Policoro è una cittadina balneare dove la vita scorre tranquilla; ma se si vuole fare un po’ di shopping nelle vie del centro storico sono concentrati la maggior parte dei negozi assieme a piccole botteghe artigiane, che espongono vari prodotti di ceramica, porcellana e oggettistica in terracotta, i prodotti più tradizionali e rinomati di Policoro. Policoro perla della Basilicata è famosa non solo per il suo splendido mare ma anche per la squisita fragola candonga: dal colore rosso intenso viene utilizzata principalmente per la preparazioni di dolci e gelati, frutto che ogni maggio si celebra con una sagra.

Ma non si è detto tutto perché la località da anni ospita numerose manifestazioni ed eventi di fama mondiale che richiamano migliaia di visitatori, primo fra tutti il Blues in town festival, nel mese di agosto, considerata una della rassegne più importanti dedicate al blues. Sempre ad agosto va in scena Policoro in Swing, un festival culturale in cui per diversi giorni le vie della città si animano di suoni e balli scatenati con dj e orchestre live di swing e il Balloon Festival, una rassegna estiva nata nel 2012 con l’obiettivo di avvicinare i giovani all’arte del fumetto attraverso laboratori, esposizioni e incontri con fumettisti affermati del panorama italiano e internazionale.

Vacanza a Policoro, perla della Basilicata