Singapore dai mille volti, cosa vedere

Uno dei centri fondamentali dell’Asia, viene anche chiamata la "città delle possibilità"

Singapore, città particolarmente popolata in relazione all’esigua vastità di territorio, è certamente uno dei Paesi con maggiore densità abitativa del mondo.

Considerato uno dei centri fondamentali dell’Asia, viene anche chiamata la “città delle possibilità”. Luogo unico nel suo genere, è un vero melting pot di razze e culture, oltre ad essere un paese sicuro e sorprendente per la sua accoglienza. Luogo anche di grandi contrasti, come spesso avviene in Asia e dove tecnologia e tradizione si mescolano in un Paese dalle grandi tradizioni.

Chinatown resta il centro culturale di questa grande megalopoli: passeggiando  tra le splendide lanterne rosse, case in stile cinese, templi da favola e una caotica moltitudine di bancarelle, non sembrerà strano sentire di aver fatto un vero e proprio viaggio nel tempo.

Si cambia atmosfera passando per Little India. Quartiere modesto dagli odori pungenti di spezie tipiche della tradizione, con un sottofondo di musica tradizionale che rappresenterà sicuramente un conforto dall’eccesso di caoticità di alcune grandi metropoli. Piccoli negozi colorati, l’uno vicino all’altro, dove poter comprare cose davvero tipiche e molto originali. Proprio qui troveremo il mercato di Zhujiao Centre, tappa immancabile per i turisti.

Arab Street, fulcro dell’industria tessile, è il centro musulmano per eccellenza, ove sarà possibile vedere i batik indonesiani o i famosi sarong. Qui, troveremo l’imponente Moschea del Sultano, tra le più suggestive di Singapore. Gli amanti della natura non mancheranno di visitare il Bothanic Garden, una vera e propria immersione nel verde, che possiede una delle più belle aree del mondo dedicate alle orchidee.
Stessa cosa per il Bird Park, dedicato invece agli uccelli di ogni specie, tra cui spicca l’area dedicata ai pappagalli.

Altro simbolo di Singapore è certamente il Merlion gigante, vero e proprio must, come pure il parco delle farfalle o l’Isola di Sentosa: spiagge e luoghi ad hoc per gli sportivi ma anche per gli amanti del buon cibo. Un luogo insomma che accontenta anche i visitatori più esigenti.
Per gli shopping addict non dimenticheremo certo di menzionare Orchad Road, un vero e proprio paradiso di centri commerciali.

Gli amanti dell’arte culinaria troveranno davvero molte varietà: questo considerando che Singapore,
oltre la cucina peranakan – detta anche nonya– che trova la sua ispirazione nell’incontro tra gastronomie di differenti provenienze, cinesi, malesi e indiane: indubbiamente tutte da sperimentare!

Singapore dai mille volti, cosa vedere