Da Treviso al mare sulla nuova pista ciclabile Greenway del Sile

Nasce la Greenway del Sile, 52 km di pista ciclabile che va da Treviso fino a Jesolo

Nasce la pista ciclabile che collega Treviso a Jesolo. La nuova Greenway del Sile è lunga 52 chilometri, che vanno ad aggiungersi ai 5.500 km del Veneto, che diventa così una delle regioni italiane con il più alto numero di piste ciclabili, ciclovie e itinerari cicloturistici d’Italia.

Dopo anni di lavori, dunque, oggi è possibile andare in spiaggia in bicicletta, seguendo le anse del fiume Sile. Un percorso facile, da fare anche con i bambini.

Si tratta di uno dei percorsi più affascinanti d’Italia, modellati dal corso di un antico fiume che raggiunge il mare. È un itinerario dall’elevato valore naturalistico, che si snoda tra viali e rive verdeggianti della campagna veneta.

La parte iniziale della ciclabile è immersa nella natura. Man mano che prosegue incrocia piste ciclabili urbane o strade a basso scorrimento.

Il punto di partenza è poco fuori le mura cittadine. Si costeggia il Cimitero dei burci ovvero grandi delle barche dal fondo piatto impiegate in tutta la Pianura Padana per la navigazione fluviale. È un sito archeologico di alto valore storico.

Dopo Casier ci si dirige verso Rivalta per poi spostarsi verso Casale sul Sile. A Musestre, una frazione di Roncade, la pista incrocia la torre di Everardo, l’unico resto di un castello di epoca longobarda. Da questo momento in poi ci si immerge nella vera pianura, dove i campi coltivati lasciano il posto ai centri urbani e, dopo aver attraversato un bosco, si può avvistare il Mare Adriatico.

Da Treviso al mare sulla nuova pista ciclabile Greenway del Sile