Nei dintorni di Oporto, una visita alle valli del Duero

Scoprite i dintorni di Oporto con il nostro itinerario tra spiagge, monasteri e colline, per conoscere i luoghi più affascinanti da visitare

Oporto (Porto) si trova nella regione nord del Portogallo, sulle rive settentrionali del Duero, fiume che sfocia nel vicino Oceano Atlantico. Se avete già visitato il centro storico di Porto, dichiarato patrimonio dell’Umanità dall’Unesco nel 1996, e desiderate scoprire altri luoghi imperdibili nei suoi dintorni questo è l’itinerario che fa per voi.

Lasciando la città di Oporto, dalla riva opposta del fiume Duero potete ancora ammirarne il suggestivo quartiere di Ribeira, mentre oltrepassando il ponte Dom Luis I si giunge a Vila Nova de Gaia, città famosa per le sue cantine e dove si può degustare il famoso vino di Porto. Qui non passa di certo inosservato il Mosteiro da Serra do Pilar, costruzione unica nel suo genere in Portogallo e che presenta un chiostro a pianta circolare con colonne in stile ionico. Dal suo terrazzo si gode di una vista magnifica sulla vicina città di Oporto e per questo suo valore strategico, durante un assedio nel 1832, il convento venne occupato e trasformato in fortezza.

Prima di proseguire con l’itinerario concedetevi una sosta su una delle spiagge facilmente raggiungibili vicino a Oporto: la sabbia finissima e le belle onde dell’Oceano Atlantico vi regaleranno momenti di pace e quiete. L’intera costa presenta litorali unici e la zona a nord della foce del fiume Duero è chiamata Costa Verde e giunge fino a Vila Praia de Âncora, considerata una delle spiagge più belle del Portogallo.

Per chi non si volesse allontanare da Oporto segnaliamo anche praia de Matosinhos, un’enorme distesa di sabbia dove è possibile imparare a “surfare” e che si trova vicino al forte de São Francisco Xavier, noto anche come Castelo do Queijo. Nelle vicinanze il parco Cidade do Porto è una grande oasi verde dove è possibile passeggiare, correre o andare in bicicletta e non dimenticate di passare vicino a “She Changes – Anémona”, un’originale installazione di Janet Echelman dedicata alla tradizione ittica e navale della regione.

Il nostro viaggio nei dintorni di Oporto prosegue addentrandoci nell’entroterra. Le valli del Duero – dichiarate patrimonio mondiale dell’umanità – sono fortemente segnate dalla coltivazione della vite, tradizione antichissima che permette di ottenere degli ottimi vini, tra i quali spicca il più famoso Vinho do Porto. Le valli possono essere visitate in auto o percorrendo il fiume in barca, ma un punto di vista decisamente suggestivo per ammirare il paesaggio è attraverso il treno: la ferrovia del Duero, che collega Ermesinde a Pocinho, infatti, è un salto indietro nel tempo che regala emozioni indimenticabili.

A metà strada incontriamo la città di Peso da Regua, vero cuore di questa regione vitivinicola. Qui ha sede il Museu do Douro, da visitare se desiderate conoscere le origini e la storia del vino porto, ma se siete alla ricerca di avventura non mancano le escursioni sul fiume in kayak o in canoa.

I villaggi pittoreschi dei dintorni di Oporto sono molti e per una sosta vi segnaliamo Lamego, dove si trova la Sé Catedral de Lamego in stile gotico-romanico e il più famoso il Santuario di Nossa Senhora dos Remédios. Per giungere a questo maestoso santuario si percorre una lunga scalinata barocca decorata con i tradizionali azulejos e la vista che si gode sulla valle vi ricompenserà della fatica della salita.

Proseguendo nel nostro itinerario, il panorama continua a regalarci scorci di autentica bellezza con vigneti che disegnano regolari geometrie sulle colline e gole profonde scavate dalle acque del fiume. A Pinhão potrete ammirare una delle più belle stazioni ferroviarie della zona di Oporto con una facciata interamente ricoperta da azulejos che raccontano la storia e il lavoro nelle colline. Il bianco e il blu di queste decorazioni contrasta con i colori della rigogliosa vegetazione circostante e rappresenta uno scorcio caratteristico da non perdere.

Per chi ama le città d’arte o i piccoli borghi il nord del Portogallo riserva ancora molte sorprese. Vila Real è una città tra i vigneti con un centro storico che si caratterizza per i suoi edifici risalenti anche al XV secolo. A poca distanza si trova il Palácio de Mateus, una barocca residenza nobiliare, ora monumento nazionale e dalla quale ha avuto origine l’omonimo vino rosé.

Ultima tappa prima di rientrare a Oporto è il Parque Natural do Alvão, un’area protetta dove è possibile organizzare escursioni, andare in mountain bike, praticare rafting o arrampicata. Il piccolo parco nasconde, inoltre, delle vere e proprie meraviglie come la cascata Fisgas de Ermelo, generata dal fiume Olo e alta circa 250 metri. L’intera area è molto ricca di corsi d’acqua e altri piccoli paradisi da ammirare sono le cascate di Bilhó, di Agarez e di Galegos da Serra. All’interno del parco non mancano, inoltre, tanti piccoli borghi come quello di Lamas d’Olo che vi accoglieranno e vi stupiranno con il loro incredibile silenzio.

Nei dintorni di Oporto, una visita alle valli del Duero