Antibes, la regina della Costa Azzurra

Nei pressi di Antibes troviamo affascinanti località come Juan-les-Pins e Cap d'Antibes per una vacanza all’insegna di relax e spiagge, ma dove non può mancare la vita notturna.

Piccola località della Costa Azzurra, tra Cannes e Nizza, Antibes è nota soprattutto per essere frequentata dal jet-set internazionale e comprende, in realtà, altre due località: il sobborgo di Juan-les-Pins, rinomato per le sue spiagge e per la vita notturna, e il meraviglioso promontorio di Cap d’Antibes che dal faro de La Garoupe regala panorami mozzafiato sulla Baia degli Angeli.

Antibes è un piccolo gioiello fortificato ricco di fascino con un mare cristallino che ammalia e spettacolari ville nascoste dalla vegetazione rigogliosa. Tra le cose che è possibile ammirare ci sono la roccaforte dell’epoca napoleonica, il porto ricco di imbarcazioni di lusso e il Castello Grimaldi – oggi museo Picasso – che ospita centinaia di opere realizzate del grande artista spagnolo durante la sua permanenza ad Antibes nel 1944.

Senza dimenticare il Bastione Sant Jaume con il “Nomade”, la scultura monumentale realizzata da Jaume Plensa nel 2010 su richiesta del Comune di Antibes, e il famoso museo dedicato a Raymond Peynet, l’illustratore francese che visse ad Antibes per un lungo periodo e che nel 1942 divenne celebre per aver inventato i famosi fidanzatini. Naturalmente, merita una visita anche il centro storico di Antibes con i suoi vicoli stretti, le case color pastello, i balconi fioriti e il caratteristico e vivace Marché Provençal, un mercato al coperto, che nel periodo estivo si svolge ogni mattina, e che conta su numerose bancarelle che espongono prodotti tipici della zona.

Appena ad ovest di Antibes si trova Juan-les-Pins, sobborgo che a prima vista sembra simile ad altre sonnolente località turistiche lungo la costa, ma che di sera si anima di una mondana e frizzante vita notturna grazie ai suoi alberghi di lusso e ai locali alla moda, che vi permetteranno di trascorrere una vacanza all’insegna del divertimento. Le sue attrazioni principali sono il porto Gallice che abbraccia la baia di Juan-les-Pins, l’Hotel Belles-Rives, che conserva il mobilio degli anni ’30 e l’Hotel Juana, la cui facciata è classificata come monumento storico.

Da vedere assolutamente è anche la pineta Gould, a pochi passi dal mare sul Boulevard Edouard Baudoin, un’oasi di pace e tranquillità che in diversi periodi dell’anno diventa teatro di eventi, tornei sportivi e concerti. In particolare vi segnaliamo il famosissimo Festival Internazionale del jazz che ogni anno nel mese di luglio anima la città che ospitò il debutto europeo di artisti tra cui Ray Charles e Miles Davis.

Juan-les-Pins è sicuramente la destinazione più adatta per chi desidera andare al mare durante il giorno e divertirsi la sera. Qui infatti, si trova la vera movida della Costa Azzurra con numerosi ristoranti, bar e locali in cui ascoltare musica come le Village discoteca house e commerciale, l’Hemingway, coi suoi tavolini all’aperto e perfetto per un cocktail dopo cena, o Le Ruban Bleu, lounge bar sulla spiaggia con ottimi drink che deliziano per una serata sotto le stelle.

Tra Antibes e Juan-les-Pins si estende anche il famoso promontorio di Cap d’Antibes. Questa lussureggiante penisola ospita molte ville sontuose e alcuni tra i più esclusivi hotel del mondo circondati da splendidi parchi fra cui il parco Thuret, creato nel 1956 dal famoso botanico Gustave Thuret e che contiene migliaia di piante, fiori e arbusti tropicali provenienti da ogni parte del pianeta.

Dagli anni ’20 quando vi giunsero Scott Fitzgerald – che qui soggiornò e ambientò parte del suo romanzo Tenera è la notte – e molti facoltosi artisti e personaggi americani, Cap d’Antibes è uno dei luoghi di villeggiatura più esclusivi della costa. Se vi spingerete fino al punto più alto della penisola troverete la cappella de La Garoupe che contiene una collezione di centinaia di ex voto dei pescatori e un’icona russa del XIV secolo. Da qui, inoltre, si può ammirare una magnifica vista sull’intera baie des Anges.

Ma tutta la costa d’Antibes è nota soprattutto per le sue spiagge di sabbia fine sia pubbliche che private, dotate di ogni comfort come bagni, docce, ristoranti e bar. Le insenature con vista superba sulla città vecchia di Antibes come la Gravette e quella di la Salis sono il ritrovo migliore per godersi un po’ di sole, mentre Le Provençal è una lunga striscia di sabbia, sempre molto affollata e conosciuta per le serate e i beach party. A seguire, troverete la spiaggia del Ponteils e quella di Juan-les-Pins, ad est della città e molto affollata in estate, oppure la spiaggia del Crouton e quella dei Pescatori, che offre un meraviglioso panorama su Golfo di Juan-les-Pins e, soprattutto, sul Cap d’Antibes.

Per chi vuole fare una camminata e godersi il panorama, Cap d’Antibes è perfetto. Dal parcheggio della Garoupe, imboccando la strada pedonale che fiancheggia il litorale di fronte alle mura della città vecchia, si giunge fino al Cap Gros. Da qui inizia il sentier du Littoral, uno spettacolare percorso costiero fra pini e rocce a picco sul mare che costeggia le mura di cinta dei castelli della Garoupe e della Croé, un incantevole e selvaggio litorale con alcune calette e insenature fra cui due spiagge nella Baia dei Miliardari.

Antibes, la regina della Costa Azzurra