Makarska, gioiello della riviera in Croazia

Makarska è conosciuta per il mare e la per sua vivace vita notturna, scoprite con noi cosa vedere a, nel cuore della riviera in Croazia.

In Croazia, sulla riviera adriatica della Dalmazia, sorge Makarska, vivace località di mare situata su un’ampia baia e delimitata alle spalle dal massiccio del Biokovo e ai lati da due brevi promontori: Sveti Petar e Capo Osejava. Noto luogo di villeggiatura sin dagli anni sessanta, Makarska è famosa per la vivace vita notturna della sua costa tanto da essere molto popolare tra i giovani della Croazia.

Raggiungibile dall’Italia, in traghetto, auto o aereo, per anni Makarska è stata una delle destinazioni estive più celebri in Croazia grazie alla sua splendida costa, alle spiagge e alla vasta offerta di strutture ricettive. La città può essere piuttosto frenetica durante i mesi estivi, mentre è molto tranquilla in primavera e in autunno, quando può diventare un buon punto di partenza per esplorare i rocciosi paesaggi del monte Biokovo, le località lungo la splendida costa come Brela, Gradac o Tucepi, o le isole Brac, Hvar, Vis e Korcula.

Il cuore di Makarska è un piacevole connubio di vecchio e nuovo costituito da un nucleo di abitazioni in pietra nascoste dietro il lungomare, a sua volta costeggiato da palazzi in stile barocco e asburgico e da condomini moderni. Subito dietro, si estende piazza Kacicev, un’area pedonale ricca di negozi, bar e ristorantini all’aperto, che la rendono uno dei punti più turistici della città.

Le vicende storiche di Makarska sono raccontate attraverso la cattedrale barocca di San Marco e la chiesa di San Filippo Neri, nel cui chiostro vengono conservati resti romani e medioevali. Parte della ricchezza patrimoniale e culturale di Makarska è custodita presso la galleria d’arte Anthony Gojaka, mentre il convento francescano di Santa Maria, sorto sulle fondamenta di una precedente struttura del XV secolo, ospita il Museo malacologico, fondato da frate Jure Radic nel 1963. In questo curioso museo troverete esposta una grande collezione di conchiglie e di gusci di lumache, tra cui numerose specie provenienti dai mari tropicali e subtropicali.

Alle spalle della città si erge il monte del Biokovo e la sua cima più elevata, lo Sveti Jure – il punto più alto della Croazia (1762 m) – dà vita a uno dei paesaggi più pittoreschi dell’Adriatico. Gran parte della catena è compresa all’interno del Parco naturale del Biokovo, che offre piacevoli passeggiate panoramiche da percorrere a piedi o in mountain bike lungo i sentieri che si inerpicano sulla montagna.

Parte integrante del parco è il giardino botanico, fondato sempre da Jure Radic e che raccoglie circa 300 specie di piante selvatiche, tipiche del Mediterraneo e delle zone montuose. Se vi trovate a Makarska vi consigliamo anche una vista al villaggio di Kotisina che sorge sulle rovine dell’antico Kastela del diciassettesimo secolo e al santuario Vepric meta di processioni e pellegrinaggi fondato nel 1908 dal vescovo George Caric.

Ma quando si pensa a cosa fare a Makarska, le due cose che vengono subito in mente sono spiaggia e vita notturna. Le spiagge sono rappresentate da un insieme di meravigliose baie e insenature più o meno appartate, formate principalmente da piccoli ciottoli bianchi e con un mare limpidissimo. Sulla spiaggia principale a ovest della città, lungo una passeggiata sul mare di circa 2 chilometri si trovano la maggior parte degli alberghi, negozietti di souvenir (praticamente ovunque), chioschetti, ristoranti, bar, locali e discoteche.

Per i giovani che vogliono divertirsi, la spiaggia di Buba è il luogo ideale con musica e balli tutta la notte grazie ai DJ del beach bar, mentre Plaža Nugal, una striscia di ciottoli stretta tra due ampi picchi rocciosi, è molto intima e frequentata prevalentemente da nudisti. Se vi spostate in auto, a circa 4 km da Makarska si trova Tučepi, una vivace località che vanta una delle spiagge più lunghe della Croazia, caratterizzata da ghiaia fine e attrezzata con bar e ristoranti. Anche a Brela potrete visitare una delle spiagge più rinomate della Riviera, Punta Rata, mentre a Baška Voda, alle pendici del monte Biokovo, si trova Nikolina, spiaggia ideale per le famiglie grazie ai suoi fondali poco profondi.

Makarska è un centro turistico molto attivo e propone una gamma di possibilità di divertimento praticamente infinita con una vita notturna molto variegata. Appena il sole comincia a calare, le luci di disco club e cocktail bar si accendono lungo il Korzo in un susseguirsi di caffè e bar affollati.

Per un drink in un ambiente più tranquillo, provate il Nookcafè nella piazza principale, che organizza concerti ed eventi letterari, mentre il Deep, sulla penisola di Osejava, dietro l’estremità orientale della costa, è una specie di grotta allestita a caffè-bar e discoteca. Se amate la musica electro-house, hip-hop non perdetevi il Petar Pan Club, ma anche direttamente sulla spiaggia potrete ballare fino all’alba in beach bar come Duba, il Cubano e Mirakul.

L’estate culturale della riviera di Makarska è ricca di spettacoli, concerti e rappresentazioni teatrali nelle piazze della città, con musica da camera nelle chiese ed eventi folcloristici lungo la riviera. Vi segnaliamo “Le notti dei Pescatori” che si celebrano ogni secondo venerdì del mese, il “Carnevale estivo” ai primi di agosto e “la notte di Kalelarghe”, che anima le calde serate estive.

Makarska, gioiello della riviera in Croazia