Cosa vedere e l’offerta culturale di Piacenza, candidata a Capitale Italiana della Cultura 2018

Andiamo a conoscere la splendida Piacenza. Ecco tutto ciò che serve sapere su questa perla dell'Emilia Romagna, ricca di storia e cultura

Piacenza va annoverata senza dubbio fra le città più belle dell’Emilia Romagna e d’Italia. Questo comune è capoluogo dell’omonima provincia e ha una popolazione che supera di poco i 100mila abitanti. Le sue bellezze architettoniche e luoghi d’interesse ne hanno garantito l’inserimento tra le località del Belpaese candidate a diventare Capitale italiana della cultura per l’anno 2018. Sono in molte le città che aspirano a vincere il prestigioso riconoscimento, tutte bellissime nonostante notevoli differenze. Piacenza ad esempio è la classica città d’arte, ricca di opere che ne hanno caratterizzato la storia millenaria.

Infatti la città fu fondata dai romani nel 218 a.C. con il nome di Placentia e divenne la prima colonia del nord Italia. Inoltre è una delle località attraversate dalla Via Francigena, strada famosa per i pellegrinaggi. Probabilmente l’edificio religioso più apprezzato è la Basilica di Sant’Antonino, il santo patrono di Piacenza. Si tratta di una chiesa in stile romanico risalente al quarto secolo e fu costruita per ordine di San Vittore, il primo vescovo della città. Le mura interne sono adornate con dei meravigliosi affreschi, fra i quali le scene della vita del santo dipinte da Robert De Longe.

Un altro edificio molto caratteristico è il Duomo di Piacenza. È una bellissima cattedrale con campanile intitolata a Santa Maria Assunta in Cielo e Santa Giustina risalente al XIII secolo. È stata insignita dell’onorificenza di basilica minore (come la splendida Sagrada Familia di Barcellona). Gli edifici religiosi da menzionare sono moltissimi, ma la città vanta anche numerosi edifici civili degni di nota. Su tutti il Palazzo gotico della città, soprannominato Il Gotico, considerato da molti il vero simbolo di Piacenza.

Fu costruito nel XIII secolo su ordine del reggente ghibellino Alberto Scroto. La città è tappezzata di palazzi appartenenti ad antiche famiglie della nobiltà piacentina, ad esempio Palazzo Mulazzani, Palazzo Mandelli e Palazzo Scotti. Impossibile dimenticare Palazzo Farnese, bellissimo edificio rinascimentale ordinato dal duca di Parma e Piacenza Ottavio Farnese. Inoltre la città di Piacenza ha dato i natali a molti vip. Tra questi i calciatori Simone Inzaghi e suo fratello Filippo Inzaghi, protagonista di numerose vittorie col Milan.

Cosa vedere e l’offerta culturale di Piacenza, candidata a Capit...