Cosa vedere e l’offerta culturale di Caserta, candidata a Capitale Italiana della Cultura 2018

Caserta: la città campana sede dell'omonima Reggia è una delle candidate italiane per la capitale della cultura 2018. Scopriamo le sue bellezze artistiche e storiche

Caserta è una delle tante città italiane che si sono candidate per partecipare all’elezione della Capitale Europea della Cultura del 2018. A fine aprile è arrivata la conferma da parte della Regione Campania e la candidatura è stata ufficializzata. Sia la città di Caserta che i borghi che si trovano nei suoi dintorni nascondono bellezze artistiche e architettoniche di grande pregio. Senza contare le particolari caratteristiche di un territorio dall’ambiente quasi incontaminato. L’edificio più rappresentativo che renderla città famosa in tutta Europa è la Reggia di Caserta .

Pertanto quale luogo migliore dove trovare la Capitale Europea della Cultura del 2018. Questa grande struttura è nata come Palazzo Reale, residenza della famiglia Borbone di Napoli. L’edificio è stato costruito utilizzando un mix di stile neoclassico e barocco nella seconda metà del XVIII secolo, su progetto degli architetti Luigi e Carlo Vanvitelli. Si tratta della residenza reale più grande al mondo e nel 1997 è entrata a far parte del patrimonio protetto dall’UNESCO. E’ uno dei poli museali più visitati d’Italia e molto apprezzato dai turisti stranieri che si recano a Caserta o in Campania in vacanza.

Il bellissimo parco di oltre 115 ettari si estende in lunghezza per ben 3 km.Diverse piscine e fontane adornano il magnifico giardino. Incantevoli le cascatelle di Venere e Adone. Nelle vasche vivono tantissime carpe e altri pesci, oltre a piante acquatiche dai fiori molto profumati. Nella zona del parco dedicata al Giardino all’Italiana c’è una grande vasca chiamata la “vecchia peschiera”, con all’interno una piccola isola, dove i rampolli della famiglia reale organizzavano battaglie navali e altre attività. Ferdinando IV trascorse qui la sua infanzia e adolescenza.

Presente nel parco della Reggia anche uno spettacolare giardino all’inglese. La città di Caserta ha molto altro da offrire per la sua candidatura a Capitale Europea della Cultura. Fa parte delle residenze reali anche il Palazzo del Belvedere di San Leucio, dal nome della frazione che si trova a pochi chilometri da Caserta. Il complesso architettonico si sviluppa su oltre 15 mila metri quadri di terreno. L’accesso avviene dall’Arco Borbonico, un tempo una seteria. Infine ricordiamo anche la bellissima Cattedrale di San Michele Arcangelo realizzato in stile neoclassico nel 1842, con all’interno alcune tome di vescovi.

Cosa vedere e l’offerta culturale di Caserta, candidata a Capita...