Cosa vedere a Roma in un weekend d’autunno

Roma in autunno: itinerario turistico alla scoperta delle bellezze storiche e artistiche della Città Eterna, la nostra capitale, meraviglia indiscussa del nostro Paese

Roma in autunno diventa una città splendida. Ammirare il tramonto dall’alto dei suoi sette colli in questo periodo dell’anno sarà un’esperienza indimenticabile. Roma è una città ricca di storia, opere artistiche, architettoniche e religiose di grande valore, pertanto due giorni non sono sufficienti per visitare tutte le sue meraviglie, ma sicuramente se vi piace camminare, un weekend nella Città Eterna è un buon punto di partenza.

Raggiungere Roma dal nord Italia è molto semplice negli ultimi anni, grazie ai treni della Freccia di Trenitalia. Da Ferrara ad esempio la Freccia Argento impiega solo 2 ore e 40 minuti per arrivare alla stazione Termini, e questo treno parte da Trieste, toccando Venezia, Ferrara, Bologna e Firenze. I prezzi sono molto vantaggiosi in autunno, con 50/60 euro si ottiene un biglietto di andata e ritorno.

Tornando alle bellezze della nostra capitale, una delle prime cose che vi sconsigliamo di visitare sono i due siti archeologici principali, aperti al pubblico, l’Anfiteatro Flavio, meglio conosciuto con il nome di Colosseo, risalente al III secolo d.C. e i Fori Imperiali, testimonianza del grande potere di Roma nel passato. Se alloggiate in vicino al Vaticano, meglio prendere un taxi che in dieci minuti vi porta sul sito, oppure con i mezzi pubblici se volete risparmiare. I taxi di Roma non sono carissimi e spesso si può trattare il prezzo con l’autista.

Dopo aver passeggiato nell’atmosfera della Roma antica, vi consigliamo di recarvi in centro e visitare il Pantheon, dove sono conservate le spoglie di re italiani e personaggi famosi, come quelle di Raffaello Sanzio il famoso pittore italiano. Da vedere poi le tre fontane di Piazza Navona, la bellissima Fontana di Trevi, costruita dal Bernini, lo stesso che ha progettato il Colonnato di San Pietro, Piazza di Spagna con la famosa scalinata dove qualche anno fa venivano organizzate splendide sfilate di moda. Mezza giornata sarebbe da dedicare alla visita della Basilica di San Pietro , alla Cappella Sistina, un capolavoro di Michelangelo di valore inestimabile, i Musei Vaticani, dove avrete la possibilità di ammirare magnifiche sculture, pitture di Giotto, Beato Angelico, il Perugino, Raffaello, Caravaggio e tantissimi altri autori italiani e stranieri, oltre a tantissimi altri oggetti. Da non perdere la bellissima Galleria delle Carte Geografiche con la volta completamente affrescata. Un vero gioiello all’interno di uno dei musei più famosi e visitati al mondo.

Le chiese di Roma sono moltissime per chi ama il turismo religioso. Una delle più belle, che si trova un po’ distante dal centro, è l’ex tempio pagano di San Paolo Fuori le Mura, che fonde insieme simboli pagani e simboli religiosi. La sua costruzione inizio nel IV secolo e fu completata nel secolo scorso. Il sito veniva utilizzato per celebrare cerimonie pagane già dal I secolo d.C. ed è il luogo dove si dice sia stato sepolto Paolo da Tarso. Da non dimenticare, se vi rimane un po’ di tempo, di fare una tappa alla chiesa di Santa Maria del Popolo dove potrete ammirare due splendide opere di Caravaggio , la Conversione di San Paolo e la Crocifissione di San Pietro. Se siete appassionati di questo artista e di questo genere consigliamo di recarvi all’interno della chiesa di San Luigi dei Francesi, nei pressi di Piazza Navona, o nella chiesa di Sant’Agostino per ammirare la Madonna dei Pellegrini, altro capolavoro del maestro Michelangelo Merisi.

Uno dei simboli di Roma è il Vittoriano, il Monumento Nazionale a Vittorio Emanuele II, conosciuto anche come Altare della Patria. Si trova sul Colle del Campidoglio e accoglie le spoglie del Milite Ignoto dal 1921. Al suo interno si possono ammirare il Sacrario delle Bandiere e il Museo del Risorgimento italiano. Roma è una città bellissima e le cose da vedere sono davvero tante. Dopo aver fatto un bel tour tra le bellezze storico artistiche di Roma, vi consigliamo di mangiare in uno dei famosi ristoranti di Trastevere, come l’Antica Pesa o Da Pierluigi, in piazzetta de’Ricci. Avrete l’opportunità di assaggiare alcune delle specialità della tradizione gastronomica di Roma e del Lazio, come i bucatini all’amatriciana, gli spaghetti alla carbonara, i carciofi e i famosi saltimbocca alla romana, oltre a tanto pesce fresco che proviene dal mar Tirreno. Prima di cena è consigliabile fare un aperitivo nei tanti locali che affollano il lungotevere, dove la vita notturna molto vivace e colorata. A Roma ci sono moltissimi hotel e strutture alberghiere di ogni livello e categoria, quindi è facile trovare un alloggio per il weekend. E’ logico che in centro, nei quartieri più famosi e nei pressi del vaticano i prezzi sono abbastanza alti, anche se non si è in alta stagione. Meglio sceglierne uno più esterno ma ben collegato alla città con bus e navette.

Cosa vedere a Roma in un weekend d’autunno