Cosa fare a Riccione, nel cuore della riviera romagnola

Ecco cosa fare in vacanza a Riccione, la sorprendente cittadina della riviera romagnola dove non mancano mare, divertimento, storia e arte.

Riccione è una delle principali località della riviera romagnola e le sue spiagge attirano ogni anno migliaia di turisti che nella stagione estiva affollano il lungomare e i locali attorno al famoso viale Ceccarini. In questa guida scopriremo cosa vedere a Riccione, località balneare, ma anche interessante meta storica e artistica.

La principale attrazione di Riccione è rappresentata sicuramente dalle sue spiagge, situate a pochi passi dal centro storico, appena oltre la zona di nuova urbanizzazione che ruota attorno a piazzale Ceccarini e alle vie attigue. Le spiagge di Riccione offrono oltre 135 stabilimenti balneari per tutti i gusti e prezzi, dove troverete ogni genere di servizio e comfort sia che siate alla ricerca di una rilassante giornata in riva al mare sia che preferiate sport acquatici e divertimento.

La vita notturna di Riccione è tra le più conosciute d’Italia e nei locali in riva al mare potrete trovare divertimento fino a tarda notte tra discoteche, pub, musica in spiaggia e feste per tutti i gusti. Sicuramente non potrete andarvene senza aver assaggiato la vera piadina romagnola e la scelta migliore è quella di gustarla appena preparata in uno dei numerosi chioschi sul lungomare.

Altre due attrazioni da non perdere quando siete a Riccione sono i parchi acquatici di Aquafan e Oltremare. Il primo è un parco divertimenti nel quali divertirsi e provare le novità che ogni anno vengono inaugurate e conta su giochi d’acqua adrenalinici come il Kamikaze, l’Extreme river e lo Speedriul. Con i suoi 150.000 metri quadrati, l’Aquafan di Riccione è uno dei parchi acquatici più grandi d’Italia e tra le ultime novità per il pubblico troviamo il Black Hole, un labirinto di tunnel lungo 200 metri in cui si entra al buio oltre al più grande schiuma party del mondo che viene organizzato ogni settimana.

Il parco Oltremare, invece, è un parco naturalistico orientato alla didattica e alla scoperta della natura in cui troverete molte attrazioni per fare divertire i più piccini oltre alla spettacolare laguna dei delfini in cui questi simpatici animali si esibiscono in impressionanti acrobazie. Il parco Oltremare offre anche la possibilità di vedere da vicino molti animali rari come cavallucci marini e magnifici pappagalli e un simpatico spettacolo acrobatico degli amici della fattoria dove topolini, galline, oche e maialini si impegnano in incredibili numeri circensi.

Per scoprire la storia e la vena artistica di Riccione dovete visitare i due principali musei della città: il Museo del territorio e il museo di arte contemporanea di villa Franceschi. Il Museo del territorio raccoglie molti reperti che raccontano la preistoria nella zona, quando nell’area di Riccione vivevano orsi delle caverne, elefanti, bisonti e tigri dai denti a sciabola, per poi ripercorrere il periodo della storia antica che coincide con la fondazione da parte dei Romani dei primi insediamenti che diedero origine alla città.

Villa Franceschi, invece, è un’elegante costruzione in stile Liberty risalente all’inizio Novecento. Utilizzata fino agli anni Sessanta come residenza estiva, è attualmente la sede del Museo di arte moderna e contemporanea, in cui potrete visitare un’interessante collezione permanente di opere di importanti esponenti dell’arte emiliano-romagnola e le numerosissime mostre e iniziative culturali che vengono di frequente organizzate tra le sue mura.

Appena fuori dalla zona urbana di Riccione, in direzione della prima fascia collinare, potrete vedere la robusta sagoma del castello degli Agolanti che si staglia all’orizzonte: questa austera costruzione difensiva venne costruita nel XIII secolo dalla famiglia fiorentina degli Agolanti che la utilizzarono come residenza durante il loro esilio per poi diventare parte del dominio dei signori locali, i Malatesta. Dopo alterne vicende che videro il castello cadere in rovina, il Comune di Riccione ha deciso di acquistarlo e di restaurarlo creando così un importante polo archeologico e culturale per i cittadini. Oggi il Castello degli Agolanti è completamente visitabile e viene utilizzato per mostre ed eventi culturali e se cercate un luogo adatto a una passeggiata tranquilla lontani dalla frenetica vita sulla spiaggia, le sue mura e il bel parco alle sue spalle sono la meta perfetta.

Se siete appassionati di sport e di corse motociclistiche non può mancare una visita al circuito di Misano Adriatico, situato nella cittadina a pochi chilometri da Riccione. Il circuito è intitolato alla memoria del pilota Marco Simoncelli e sul suo tracciato ogni anno si tengono le gare del campionato mondiale di Superbike e il Gran Premio di San Marino e della Riviera di Rimini del motomondiale. Nei periodi in cui non si ci sono gare è possibile saltare in sella e provare il brivido di correre in pista sotto l’attento occhio dei tecnici del circuito, ma se preferite una corsa meno adrenalinica il tracciato è spesso aperto per passeggiare o fare jogging.

Dopo tante attività emozionanti potete decidere di dedicare una giornata al relax e alla cura di voi stessi nello stabilimento termale di Riccione, dove le fonti di acqua sulfurea erano utilizzate fin dall’età pre-romana come luogo di cura. Le Terme di Riccione sono immerse in una suggestiva e antica pineta che rende il soggiorno ancora più gradevole e la particolare composizione delle acque che sgorgano dalle sorgenti termali le rendono indicate per la cura di moltissime patologie, ma anche per ristorarsi nelle calde giornate estive. Oltre alle fonti termali troverete ogni genere di servizio per la cura del corpo e un’area fitness ad alta tecnologia.

Infine, per scoprire i lati meno conosciuti della zona di Riccione potrete avventurarvi nelle numerose escursioni che vengono organizzate dall’Ufficio turistico locale per esplorare i meravigliosi borghi medievali che si incontrano nella Valmarecchia, sulle boscose colline che si trovano al confine tra Emilia-Romagna e Marche.

Cosa fare a Riccione, nel cuore della riviera romagnola