Cosa fare a Helsinki, a spasso per il centro

Cosa vedere nel centro storico della capitale della Finlandia. Itinerario a piedi tra chiese neogotiche, palazzi neoclassici ed edifici moderni

La capitale della Finlandia, Helsinki, è una città moderna che si affaccia sul mar Baltico. Si trova nella regione meridionale del Paese e la sua area metropolitana comprende le città di Espoo, Vantaa, Kauniainen e altre piccole località e isole. Il clima è condizionato da posizione, venti, correnti… visitare la città d’estate è consigliabile, perché la temperatura è decisamente piacevole. L’aeroporto si trova a una ventina di chilometri dal centro città.

Helsinki è la capitale più a nord dei Paesi dell’Unione Europea, ed è anche la città più grande dell’intera Finlandia. Chiamata semplicemente Stadi dai suoi abitanti, la capitale della Finlandia ospita gli edifici del parlamento, del governo e diverse università. La capitale finlandese si caratterizza per il suo stile “nordico” che rende la città elegante ed essenziale ed è considerata un rinomato centro del design. Oggi Helsinki è una vivace città modera, ma conserva nel suo centro storico i sobri e raffinati palazzi residenziali del primo Novecento.

Il centro storico si trova in una articolata penisola meridionale, in corrispondenza della stazione ferroviaria. L’imponente cattedrale luterana, l’Helsingin tuomiokirkko, risalente al XIX secolo, ne costituisce uno dei punti focali. Il grande edificio neoclassico è stato completato nel 1852; recentemente ristrutturato è tornato al suo originario splendore. La bianca cattedrale svetta sulla piazza del Senato che ospita anche la statua dello zar Alessandro II. Sulla Senaatintori si affaccia anche il palazzo del Senato, nelle vicinanze si trova il palazzo comunale.

Proseguendo in direzione meridionale si incontra l’Helsingin kaupunginmuseo, il museo civico che promuove e salvaguarda il patrimonio della capitale della Finlandia. L’ambiente museale occupa quasi un isolato e comprende diversi musei, la villa Hakasalmi, la casa di Ruiskumestari, il museo dei lavoratori e il Ratikkamuseo.

A poca distanza si trova una delle località più turistiche della capitale finlandese, il Kauppatori. Questa piazza del mercato si affaccia sul golfo e offre la bella vista del molo da cui partono i numerosi battelli e traghetti per le isole vicine. Nelle colorate bancarelle potrete acquistare le specialità locali e trovare il meglio dell’artigianato locale.

Nel vicino quartiere Katajanokka si trova la cattedrale di Uspenski, un’altra delle attrazioni della capitale della Finlandia. Questa chiesa ortodossa fu progettata dall’architetto russo Aleksey Gornostayev ma fu costruita dopo la sua morte e completata nel 1868. L’edificio, in stile neo bizantino, si erge su una collina ed è meta di numerosi turisti ogni anno.

Prima di andare alla scoperta delle altre isolette che circondano questo antico centro, passeggiate ancora per le vie dello shopping di Helsinki: tra queste Aleksanterinkatu e Esplanadi. Nella zona occidentale della città infatti si trova il quartiere che ospita i negozi trendy della capitale e ristoranti dove provare la cucina tipica della Finlandia.

Nel quartiere Töölö si trova la chiesa Temppeliaukio. Questo edificio religioso è chiamato la chiesa nella roccia poiché è stato costruito direttamente sulla pietra, scavando e intagliano una grande navata appunto nella roccia solida. La chiesa è illuminata dalla luce naturale che filtra dal moderno lucernario; al centro una grande cupola di rame ricopre la struttura. Progettata nel 1969 dagli architetti Timo e Tuomo Suomalainen, oggi questa chiesa luterana ospita non solo funzioni religiose ma anche concerti: pare infatti dotata di una eccellente acustica dovuta proprio alla parete rocciosa.

A poca distanza, in via Apollonkatu, si trova la Kristuskyrkan, la Chiesa di Cristo, notevole esempio di neogotico finlandese. L’edificio è costituito da una struttura semplice in mattoni rossi, pietra e rame. Caratteristica della chiesa è la facciata a campanile, sormontato da una alta guglia.

Nel quartiere Etu-töölö della capitale si trovano anche il Parlamento della Finlandia e numerosi musei. Tra questi l’importante Kansallismuseo, in Mannerheimintie 34, il museo nazionale finlandese costruito nel 1916 che ospita reperti preistorici e archeologici della storia finlandese. Nel quartiere si trovano, inoltre, la Finlandia House, opera dell’architetto Alvar Aalto, l’ottocentesca Villa Hagasund, l’accademia Sibelius, la Music Hall, la Galleria d’arte moderna e contemporanea e la collezione d’arte della fondazione Riz.

Helsinki è una città che sa accogliere e coccolare i suoi turisti; nel centro della capitale potrete trovare non solo numerosi locali tipici, ma anche parchi curati dove poter godere di qualche momento di relax. Parco Esplanadi, tra piazza del Mercato e i due viali Esplanadi, è uno dei tipici luoghi di ritrovo, se invece preferite una vista ampia sul mare e sui numerosi isolotti del Golfo di Helsinki, il Parco Kaivopuisto è quello che fa per voi.

Cosa fare a Helsinki, a spasso per il centro